Oltre 100 partecipanti alla gara cinofila

Più di cento tra partecipanti e fan delle gare di cani da seguita al cinghiale, l’altro fine settimana, hanno raggiunto l’Alta Langa per le prove del “Gran premio delle Langhe”. Erano ventisei le mute di cani di razza da seguita tipiche del Mezzogiorno francese che hanno gareggiato, tra queste i Porcelaine, gli Ariegeois, i Briquet Griffon. I concorrenti, che durante le prove le hanno fatte correre nei prati e nei boschi di Cortemilia, Perletto, Torre Bormida, Cravanzana provenivano da Toscana, Umbria, Marche, Sardegna, Liguria e Piemonte. Come ogni anno, grazie alla loro presenza, gli alberghi e i ristoranti della zona hanno lavorato parecchio, così come le pasticcerie e i negozi di prodotti tipici che hanno li presi per la gola con dolci a base di nocciole, miele, formaggi e vini. «Il prestigio della nostra competizione è aumentato –  fa presente uno degli organizzatori, Massimo Favo –. E’ stata inserita tra le tre utili per vincere il Campionato italiano di Punta Ala, nel Grossetano» Nella foto, un gruppetto di partecipanti con i loro animali.

SANTA VITTORIA D'ALBA – Il Ristorante Le Betulle organizza sabato 16 novembre una serata dove la protagonista in tavola sarà  “la bagna cauda“. L’autu...
SANTA VITTORIA D'ALBA – Il Ristorante Le Betulle organizza sabato 16 novembre una serata dove la protagonista in tavola sarà  “la bagna cauda“. L’autu...