Ok alla videosorveglianza nel paese del Barbera

C’è il “sì”, al Castellinaldo d’Alba, al varo formale di una nuova rete di videosorveglianza sul territorio comunale.

Il sistema sarà composto in una prima fase 10 telecamere, di cui 3 dotate di dispositivi “targa sistem”: con l’idea, in futuro, di  implementare i congegni con ulteriori punti di controllo in base alle necessità. Preliminarmente, si è reso necessario dare l’ok a un regolamento specifico: alla luce della sempre più fitta normativa legata alla riservatezza e al trattamento dei dati personali, che impone appunto la presa di coscienza “nero su bianco” di un documento apposito. Il che è già avvenuto, in sede consiliare, con approvazione all’unanimità.

«Si tratta di un’iniziativa che ha il suo obiettivo primario nel miglioramento della qualità della vita delle persone» – spiega il sindaco Giovanni Molino. Il sistema avrà infatti differenti finalità: dalla prevenzione e repressione di atti delittuosi, sino alla tutela del patrimonio da atti: vandalici passando per la lotta all’abbandono indiscriminato di rifiuti e per il rilievo di potenziali situazioni di pericolo per la sicurezza pubblica, consentendo l’intervento degli operatori abilitati. Ossia, le Forze dell’ordine e gli agenti di Polizia locale operanti nell’ambito dell’Unione di Comuni formata tra Castellinaldo, San Martino Alfieri e Govone.

P. D.

SANTA VITTORIA D'ALBA – Il Ristorante Le Betulle organizza sabato 16 novembre una serata dove la protagonista in tavola sarà  “la bagna cauda“. L’autu...
SANTA VITTORIA D'ALBA – Il Ristorante Le Betulle organizza sabato 16 novembre una serata dove la protagonista in tavola sarà  “la bagna cauda“. L’autu...