ROERO NORDVezza d'AlbaROEROCRONACA

Oggi l’ultimo saluto a Vincenzo Troia ex sindaco di Vezza d’Alba

Vezza ha dato l’ultimo saluto a Vincenzo Troia, ex sindaco del paese. 88 anni, primogenito di una famiglia molto conosciuta, in quanto il padre Emilio era titolare del grande Mulino e mangimificio cui affluivano i cereali di moltissimi contadini. Laureato in veterinaria, insegno per anni scienze e matematica nella scuola media di Vezza.
«Primo di sette fratelli – racconta l’attuale sindaco Carla Bonino -, ha ricoperto la carica di primo cittadino dal ‘70 al ‘75 e poi dall’’80 all’’89, guidò l’Amministrazione comunale con passione e determinazione in tempi in cui i paesi si stavano dotando di servizi importanti quali acquedotto, fognature ed illuminazione. Partecipe appassionato del Gruppo Alpini e della Corale, era membro del Consiglio economico parrocchiale. Con lui prese il via il Comitato per il Gemellaggio e si avviarono gli incontri con il comune francese di Jonquieres Saint Vincent. La moglie Anna era sempre al suo fianco in occasione di ogni iniziativa a cui prendeva parte. Lo ricordo con affetto, perché mi ha stimolata ad entrare attivamente nella vita amministrativa di Vezza fin dal 1999 e poi a proseguire senza arrendermi nei momenti più difficili ed impegnativi. Ancora in questi ultimi tempi quando lo incontravo durante le sue puntuali passeggiate tra Borbore e Borgonuovo, non mancava di fermarsi a parlare ed a incoraggiarmi. Erano preziosi per me i suoi consigli e la sua esperienza amministrativa tenace e molto combattiva».

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button