Obbligo gomme invernali: c’è tempo un mese per cambiarle

In alternativa è obbligatorio dotarsi di catene da neve da riporre nel portabagagli. 

Da oggi, mercoledì 15 ottobre gli automobilisti possono iniziare a cambiare le gomme della propria auto e quindi avvantaggiarsi per tempo in modo da arrivare preparati alla data limite. In sostanza dal 15 novembre sarà obbligatorio aver effettuato il cambio o, in alternativa, avere già a bordo le catene da neve. Si ricorda, inoltre, che l’obbligo di gomme invernali vige nei tratti stradali e autostradali in cui l’ente gestore ha emesso una ordinanza. Chi è impossibilitato a montare le gomme può comunque portare a bordo le catene da neve. L’obbligo, in ogni caso, va dal 15 novembre al 15 aprile.  Esistono delle estensioni temporali in alcune strade o zone in cui vigono particolari condizioni climatiche come in Valle d’Aosta dove l’ordinanza vige su tutto il territorio tra il 15 ottobre ed il 15 aprile.

Il motivo per cui c’è l’obbligo di sostituire le gomme durante il periodo invernale è relativo alla temperatura che rende la strada ghiacciata, quindi gli pneumatici invernali risultano più performanti e sicuri durante la stagione fredda, in particolare durante le ore mattutine. Durante l’acquisto delle gomme è importante controllare che queste siano a norma, quindi devono riportare le seguenti sigle: : M+S, MS, M/S, M-S, M&S più indicare l’indice di velocità. Maggiori dettagli e informazioni si possono ottenere alla pagina Assogomma

Chi, alla data del 15 novembre, non si è adeguato con il montaggio delle gomme invernali o delle catene a bordo rischia pesanti sanzioni che possono arrivare a 1.695 euro e anche il ritiro del libretto di circolazione.