LettereRUBRICHE

NUOVO OSPEDALE – «Invoco la “Congiura delle polveri” per i politici che hanno voluto Verduno»

Come era largamente prevedibile e previsto da tutti, anche l’ultima data indicata come conclusione dei lavori del nuovo ospedale Alba-Bra è passata tranquillamente. Scorrendo la storia di questa costruzione a Verduno il primo sentimento che sorge spontaneo è quello di mettere in atto, anche in Italia con esito però positivo, “La congiura delle polveri”.

La vicenda dell’ospedale di Verduno è solo una delle tante tristi vicende create dalla politica italiana che anziché essere limitata alle aule del  parlamento, per accontentare parenti, amici e amici

degli amici, ha invaso ogni settore della vita pubblica, regioni, province, comuni, enti pubblici dove anziché politici dovrebbero esserci solo validi amministratori, solo tecnici.

Questi enti sono aziende e come tutte le aziende dovrebbero essere gestite solo da tecnici, da manager. I politici infatti, quando non totalmente incompetenti, non sono in grado di fare valutazioni obiettive, schiavi come sono delle loro ideologie e con le ideologie politiche non si amministra una azienda. Ideologie che hanno come unica conseguenza la negazione del confronto con le idee altrui, con l’evidenza dei fatti e la categorica affermazione: “Io ho ragione, chi non la pensa come me ha torto”.

Gianni Carnevale,

Bra

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button