Dal CuneeseAttualità

Nuovo Consiglio al Collegio dei geometri

Premiati 111 neo iscritti e 58 professionisti per i 40 anni di attività

Presso il Filatoio Rosso di Caraglio, splendido edificio seicentesco primo esempio di edificio industriale, si sono svolte le elezioni per il rinnovo del Consiglio del Collegio dei Geometri e Geometri Laureati della Provincia di Cuneo, che guiderà l’ambito professionale di merito per il quadriennio 2021-2025. I lavori sono stati condotti dal Presidente Franco Drocco: «Ho voluto fortemente questa Assemblea in presenza, con la condivisione di tutto il Consiglio Direttivo. Questo incontro vuole essere un segno di fine pandemia, un segnale di positività, un segnale di ripartenza della nostra attività professionale. Le sensazioni e i dati in questo senso sono assolutamente confortevoli e indicano una ripresa che giustifica questo ottimismo». La manifestazione ha visto la presenza del Presidente del Collegio Geometri Nazionale Maurizio Savoncelli, il Presidente della Cassa Nazionale dei Geometri Diego Buono, il Consigliere Nazionale Cassa Ilario Tesio, il Consigliere Nazionale Livio Spinelli, Presidenti dei Collegi dei Geometri delle altre Province Regionali e numerose autorità locali.

Cerimonia di premiazione

Durante l’evento sono stati premiati 58 Geometri che hanno raggiunto 40 anni di attività, i 111 neo iscritti al Collegio e insigniti come “geometra ad honorem” l’Avvocato Piero Golinelli (noto legale specializzato in edilizia e urbanistica), l’Ing. Livio Dezzani (già dirigente dell’Assessora Urbanistica e Territorio della Regione Piemonte), il Dott. Silvio Rivetti (Capo Area dell’Ufficio Legale Agenzia Entrate di Cuneo) per l’attività formativa e la collaborazione instaurata con il Collegio a livello Provinciale e Regionale su diversificati abiti di interesse. L’incontro di Caraglio è stato inoltre l’occasione per ripercorrere il terminato quadriennio che ha visto fiorire numerose attività a sostegno dei Professionisti, organizzazione della formazione continua a garanzia dell’elevata qualità professionale degli iscritti, la proficua collaborazione con le scuole sia in ingresso (scuole medie) che in uscita (post diploma) per consentire ai giovani di meglio orientarsi nel monto scolastico e successivamente professionale, non dimenticando la recente istituzione del corso universitario per Geometri che vedrà la luce nell’autunno 2022. IL Collegio Geometri della nostra Provincia sin da subito è riuscita a sostenere la categoria in occasione della pandemia, attraverso l’attivazione di ausili agli iscritti in difficoltà, formazione a distanza in modalità telematica sia nell’ambito provinciale che in ambito regionale, andando ad aggiornare le competenze professionali nel rispetto della normativa sanitaria in ambito cantieristico ed edilizio. La formazione frontale tradizionale e quella on line attuata nel quadriennio 2017-2021 ha visto l’organizzazione N.198 Eventi Formativi (Corsi, Seminari e Convegni) dei quali 175 in Formazione Frontale e 23 in FFOL (Form. Frontale On Line) con un monte ore totale di Formazione pari a 1.870 ore e 69.466 Crediti Formativi rilasciati. Alla formazione organizzata per conto del Comitato Regionale dei Geometri FFOL, hanno partecipato oltre 3.800 Geometri e Professionisti di tutto il Piemonte.

I componenti del nuovo direttivo

Il nuovo Consiglio direttivo del Collegio scaturito dalle elezioni è composto dai Geometri: Ambrogio Gianfranco di Fossano, Bonetto Domenico di Racconigi, Bruno Laura di Bagnolo Piemonte, Cane Carlo di Diano d’Alba, Dutto Massimiliano di Caraglio, Giorgis Paolo di Cuneo, Molineri Guido di Cuneo, Rey Roberto di Priocca e Tardivo Silvia di Busca. Il gruppo dirigente scaturisce dal rinnovamento del passato Consiglio del quale condivide alcuni componenti, ha in essere un programma di continuità con gli impegni del Collegio a livello Provinciale, Regionale e Nazionale, apportando a questo i necessari aggiornamenti alle mutande condizioni della società. Condizione essenziale del gruppo sarà quella di garantire sempre una migliore presenza del Geometra sul territorio al servizio del tessuto sociale.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button