ALBAScuola

Nuove esperienze di studio per gli studenti delle classi quinte della scuola media “Macrino” di Alba

ALBA – L’ultimo anno di un ciclo di studi si rivela sempre particolarmente denso di emozioni, che oscillano tra l’“amarcord” dal sapore dolce e un po’ nostalgico e l’euforia del cambiamento carica di domande e aspettative.

Sicuramente dare uno sguardo al futuro, attraverso le presentazioni delle scuole, aiuta ad acquisire una certa familiarità… E se, invece, fosse il “futuro” a guardare al “presente”?

Questo è ciò che hanno fatto alcuni professori della scuola media “Macrino” durante lo scorso dicembre, quando si sono recati nelle classi quinte del plesso “Montessori” per incontrare i bambini e regalare loro alcune lezioni speciali.

I docenti Liliana Previotto e Mario Cantù (rispettivamente di lingua inglese ed educazione artistica) hanno guidato gli scolari nella realizzazione di libri pop-up relativi a personaggi di spicco della letteratura anglosassone, quali Jane Austen e William Shakespeare. Suddivisi in gruppi, i ragazzi hanno avuto modo di ascoltare una breve introduzione in inglese, corredata dalla visione di immagini sulla lavagna multimediale, e poi di colorare disegni a tema, seguendo i consigli degli insegnanti attuali, ma soprattutto di quelli futuri; questi ultimi, in un secondo momento, hanno provveduto all’assemblaggio dei lavori e alla rilegatura finale dei libri, che si sono potuti ammirare durante la serata di presentazione della scuola secondaria “Macrino”.

Un’altra gradita visita è stata quella della professoressa Paola Danusso, la quale ha proposto agli allievi un approccio alla lingua francese attraverso lo svolgimento di giochi di ruolo e la visione di simpatici video.   

L’intero progetto, pensato in un’ottica di continuità tra gradi d’istruzione, è stato inaugurato quest’anno nell’Istituto comprensivo “Quartiere Piave – San Cassiano padre Girotti” e si auspica che possa proseguire, dato il successo riscosso… Alla fine della lezione i ragazzi iniziavano già a scherzare con i prof!

Nella prospettiva del potenziamento linguistico gli alunni di quinta hanno avuto l’opportunità di ospitare per un’ora a settimana, da ottobre a dicembre, l’esperta Skye Schoeman, proveniente dall’Australia, che ha conversato con loro e fornito molte informazioni sul suo paese d’origine, stimolando in ciascuno l’interesse e il desiderio di approfondire la conoscenza dell’inglese. La funzione di ponte tra culture che è elemento fondante dell’istituzione scolastica non potrebbe manifestarsi più chiaramente che in momenti come questo.

Una scuola al passo con i tempi, attenta ai temi dell’attualità, che non dimentica, però, il valore delle radici: lo dimostra, tra gli altri, il progetto dedicato all’epica a cura degli studenti del Liceo Classico, i quali, nelle prossime settimane, faranno visita ai bambini delle classi quinte per raccontare loro alcuni celebri miti greci e latini. Non c’è dubbio che riusciranno a incantarli e ad arricchirli di nuovi spunti!

Tanti sono i semi piantati con amore, cura e dedizione… E già si sente nell’aria profumo di germogli.

Mostra altri

Redazione Corriere

Potete contattare la Redazione del Corriere allo 0173/284077 il Lunedì dalle 9 alle 12, dal martedì al venerdì dalle 9 alle 18 (orario continuato) e al sabato dalle 9 alle 12. Potete inviare una mail a web@ilcorriere.net

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
Apri chat