Nuova biblioteca a Magliano Alfieri, grazie all’aiuto delle Fondazioni

magli libri

MAGLIANO ALFIERI – «La Biblioteca di Magliano Alfieri si trasferirà in locali più adatti, in modo da continuare al meglio la sua opera di promozione sociale, culturale e civile del nostro paese». E’ stata questa, arrivata per voce del sindaco Luigi Carosso, la principale notizia dal Consiglio comunale di fine anno.

Nelle ormai costrettissime sale di piazza Bergamasco, in effetti, l’attività della vivace istituzione era ormai giunta al suo limite fisico: pochi metri quadrati, con scaffali altissimi, ormai incapaci di contenere i libri, per non dire delle diverse iniziative organizzate in ambito bibliotecario e non solo.

Da tempo una nuova soluzione era nell’aria. La futura nuova sede è stata individuata presso il vecchio, vicinissimo asilo, dismesso dopo l’apertura della nuova scuola dell’infanzia dei Campi Sappa. Ottenuto il beneplacito della Parrocchia, proprietaria dell’immobile, per il trasloco serviva però un ulteriore impulso di tipo finanziario: arrivato infine – e addirittura “doppio” – grazie ai due contributi (da 38mila euro e 15mila euro) giunti rispettivamente da Compagnia di S. Paolo e Fondazione Crt, cui il Comune aveva affidato le proprie aspirazioni su questo fronte.

Mentre le volontarie si sono già messe all’opera con la loro consueta inventiva, i fondi saranno utili per aprire nuovi scenari: «Scaffali e attrezzature multimediali – ha precisato il sindaco –, anche in modo da avvicinare nuovi soggetti alla lettura».

Nuotare in una grande laguna affacciata sulle colline del Roero. E’ l’esperienza che offre la piscina estiva di Montà, che dallo scorso anno si è arri...
Nuotare in una grande laguna affacciata sulle colline del Roero. E’ l’esperienza che offre la piscina estiva di Montà, che dallo scorso anno si è arri...
X