More
    spot_imgspot_img

    I più letti

    spot_img

    Leggi anche...

    Numeri da record per la 37° edizione della Superstrabra

    spot_img
    La carica dei 5000 a BRA per la corsa/camminata non competitiva,e la camminata a TORINO con 950 partecipanti. I prossimi appuntamenti sono con le due Vivicittà negli istituti penitenziari di Biella e Alessandria

     

    Sono tanti gli ingredienti che rendono bella Vivicittà: la contemporaneità in 38 città italiane, il movimento che mette in moto non solo le gambe ma anche il cuore, i valori, l’uguaglianza, i diritti, l’inclusione.
    Vivicittà è la corsa che mette insieme tutti e tutte, famiglie e comitive, chi corre forte e vuole sfidare il cronometro, chi vuole camminare e godersi angoli di natura. Tutti si iscrivono insieme,corrono nella stessa corsa, ma ognuno alla propria velocità
    A Torino oggi non c’erano pacchi gara e l’iscrizione era gratuita,in regalo la maglietta. A Bra l’iscrizione di soli tre euro, comprendeva la colazione, la pasta e due punti ristoro e metà del ricavato delle iscrizioni andrà a scuole e società sportive.
    Numerosi i bambini presenti delle scuole dell’infanzia e primarie, tanti passeggini, chi correva forte e chi camminava. Lo start è stato alle 10,20 i primi sono arrivati alle 10,55, gli ultimi alle 13,30, tutti felici, tutti insieme in una bellissima giornata di festa.
    Straordinaria l’organizzazione del comitato Uisp Bra che fino alle ore quattordici ha distribuito pasta, the e frutta per tutti, bellissimo anche il percorso lungo i saliscendi del braidese.
    A Torino un altro organizzatore che promuove gare tutto l’anno, è riuscito ad occupare proprio la data di Vivicittà, quella che ci avevano assicurato (dalla FIDAL) di non toccare. Vivicittà si svolge una volta all’anno con una data che è comunicata almeno otto mesi prima.
    Una domenica su cinquantadue
    UISP Torino organizza Vivicittà dal 1984 e non ha rinunciato a festeggiare la quarantesima edizione. Ha proposto “Vivicittà Cammina “con particolare attenzione ai partecipanti dei gruppi di cammino che il Comitato promuove ogni giorno in tutta la città .950 i partecipanti che da piazza Bengasi sono arrivati al parco Colonetti percorrendo 4 km. Per coloro che volevano correre i 10 km, la UISP Piemonte ha messo a disposizione un bus gratuito per partecipare alla corsa di Bra.
    I gruppi di cammino organizzati da UISP Torino, sono parte di un progetto che promuove uno sport che è inclusione e uguaglianza, uno sport che ha diritto a spazi e visibilità, che diffonde stili di vita sani e benessere, importante per la prevenzione.
    Ogni giorno nuove forme di pratica sportiva nascono e occupano la strada, la natura e la città, i suoi protagonisti non sono soltanto i giovani o gli atleti agonisti, ma i cittadini di ogni età che cercano nello sport una forma personale di valorizzazione, per motivi futili o profondissimi, la difesa dell’ambiente, l’orgoglio fisico di una vecchiaia vitale e tanto altro.
    Vivicittà è stata per 40 anni ed è ancora oggi l’ immagine tradizionale e bella dello sport per tutti con migliaia di partecipanti, che in uno stadio potrebbero esser solo spettatori e che invece in una piazza o sulla strada possono essere protagonisti.
    Tra chi attende il segnale di partenza vi sono persone di ogni età e condizione fisica, la partenza è uguale per tutti,ma ognuno un volta partito corre al proprio passo cercando la propria velocità e non la velocità.
    Tutti sono protagonisti per un giorno del grande spettacolo dello sport per tutti e sociale, quello che non si abbandona mai che si pratica tutta la vita quello che insieme alla gambe mette in moto il cuore la passione e grandi valori .
    Redazione Corriere
    Redazione Corrierehttps://www.ilcorriere.net
    Potete contattare la Redazione del Corriere allo 0173-28.40.77 oppure scrivendo a: info@ilcorriere.net

    LASCIA UN COMMENTO

    Per favore inserisci il tuo commento!
    Per favore inserisci il tuo nome qui

    Dal Territorio