Una notte con Vessicchio e talenti tutti roerini

Davvero un gran finale per l’edizione 2018 di “Parole e musica nel parco Alfieri”: l’ormai classica, partecipatissima rassegna culturale promossa dalla biblioteca e dal Comune di Magliano, conclusa lo scorso giovedì con più di un ospite d’onore. Al centro della scena c’è stato infatti il maestro Peppe Vessicchio: presente in armonia, carne, ossa e barba e ben accolto da una platea numerosissima, in una serata condotta alla perfezione da Lella Farinasso.

UN MAESTRO? TRE!

Questo autentico testimonial delle sette note ha parlato di sé, della sua carriera, del rapporto tra arte, cultura, persone e quotidianità: esponendo peraltro i concetti e i risultati del suo speciale progetto teso a collegare la crescita vegetale a contatto diretto con la musica, con esiti tutt’altro che empirici. Ma c’è stato anche spazio per veri e propri “eroi locali”: i talentuosi Daniele Gatto e Miriam Massucco i quali si sono prodotti in rimarchevoli esibizioni al pianoforte appositamente condotto sul prato del parco alfieriano, e la soprano Daniela Pellerino, per un evento che passerà senza dubbio alla storia del paese roerino.

TORNA “DECLINAZIONI”

La spinta culturale qui, su questo borgo del Roero orientale, non si esaurirà con l’estate: tornando infatti a settembre (esattamente sabato 8 e domenica 9), con la nuova edizione di “Declinazioni dell’Anima” preparata insieme alla cooperativa “L’Incontro”, all’associazione degli amici del Castello Alfieri e alla parrocchia, per due giorni intensi di approfondimenti e riflessioni di cui torneremo a scrivere a breve.

X