Note d’oriente a Cheese: specialita’ da Turchia e Georgia

BRA –  Se quello che succede a Est dell’Italia vi intriga, gli appuntamenti alla Casa della Biodiversità nell’ambito di Cheese 2017 sono quelli che fanno al caso vostro! Come quello con le Triple A di Velier, storico importatore e distributore genovese di vini naturali e distillati e Sostenitore Ufficiale di Slow Food Italia. Ai piedi del vulcano Hasan Dag, nell’Anatolia Centrale, crescono varietà autoctone di uve su piede franco a 1500 metri sul livello del mare, vigne antiche di 200 anni coltivate in piccoli giardini e vinificate con fermentazioni spontanee in anfore millenarie. Udo Hirsch, di origine tedesca ma da anni in Turchia, proprietario di Gelveri-Manufactur presenta i suoi vini in abbinamento a formaggi turchi. Non mancano i vini georgiani di Iago Bitarishvili, della regione di Kartli, vicino a Tiblisi, Presidio Slow Food. L’appuntamento è venerdì 15 settembre alle ore 13.30 alla Casa della Biodiversità (si veda la piantina nella pagina precedente). (R. S.)

X