Nicole Spose, licenziamento collettivo per 24 lavoratori

0
9470

rocedura di licenziamento collettivo per 24 lavoratori nel cuneese. Succede a Nicole Spose, azienda fondata nel 1996 a Saluzzo e acquisita nel 2018 dalla società d’investimento internazionale BC Partners, attraverso la Pronovias Group. In via ufficiosa la comunicazioni ai dipendenti, quasi tutte donne, è arrivata il 7 luglio: a Centallo rimarrà il negozio, ma saranno soppressi la sartoria, il magazzino e parte degli uffici amministrativi. L’outlet di Castagnito d’Alba invece chiuderà definitivamente i battenti. Restano senza variazioni i punti vendita di Milano, Firenze, Roma e Bassano del Grappa.

I sindacati dicono di essere stati informati a decisione presa e lamentano che l’azienda non lascia margini di trattativa. La proposta per un accordo collettivo prevede 5 mensilità per chi ha fino 5 anni di anzianità, 7 mensilità per chi ne ha da 5 a 10 anni e 10 mensilità per chi lavorava lì da oltre 10 anni, oltre alla possibilità di ricollocazione di due figure del customer service a Barcellona. E all’impegno a fare una lettera di referenze. Alle lavoratrici in maternità o in stato di gravidanza saranno riconosciute ulteriori due mensilità. Si lavora per dare maggiori tutele alle persone con disabilità. Ma per le organizzazioni sindacali la multinazionale potrebbe fare molto di più.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui