Nella Chiesa di Santa Croce a Bra apre il tradizionale Presepe artistico della solidarietà

BRA – In tutto il mondo nel periodo natalizio si preparano con intensa gioia, cura ed amicizia i Presepi nelle case e nelle Chiese.

Anche così da oltre venticinque anni – ospitato nella piccola, ma centrale Chiesa di Santa Croce – viene allestito il Presepio artistico che è diventato ormai una delle più radicate tradizioni braidesi.

Chi ha avuto modo di visitarlo in passato sa che non è un comune Presepio, preparato con qualche statuina alla buona, ma si tratta di una complessa macchina scenografica, ricca di effetti speciali, ottenuti con l’ingegnoso  utilizzo di materiali il più delle volte d’intelligente recupero.

Invero è curata una rappresentazione in movimento, con gioco di luci e suoni, che fa rivivere a Betlemme nella mangiatoia di una stalla la nascita di Gesù contornata da vedute del centro storico  della nostra amata Bra.

Genuina ed intensa diffusione di un messaggio perenne ed universale dell’evento straordinario che a Natale prende corpo ed accende in ogni paese e in ogni cuore messaggi di serenità , speranza e solidarietà.

Dal punto di vista tecnico il Presepe braidese è molto complesso: per dare movimento alle statue  ed alle fontane nonché alle variazioni di colori, luci e suoni occorrono più di cinquanta motori nonché oltre mille metri di cavi elettrici.

I realizzatori di questa sintesi d’impegno, ingegnosità tecnica e di poesia sono gli aderenti al Comitato Solidale Volontari Amici Chiesa di Santa Croce-Bra che, con costanza, perizia e sacrifici personali, continuano l’opera benemerita, attivata anni fa dal compianto Signor Michele Vola.

Il Presepio ormai ha una sua storia: quest’anno infatti compie venticinque anni e si è potuto realizzare grazie al fatto che oltre ai bravi artefici  è continuato il supporto di numerosi Sponsor.

L’inaugurazione ufficiale avrà luogo domenica 08 dicembre alle ore 11.30 con la Benedizione augurale di Don Gilberto Garrone, Parroco di San Giovanni e con la partecipazione del Sindaco della Città Gianni Fogliato nonché numerose Autorità civili e militari.

La Natività non può non essere festeggiata: è festa troppo preziosa, senza di essa avremmo solo freddo ed indifferenza.

Ecco perchè l’evento  è stato preparato in un ambiente raccolto che invita non solo alla preghiera, ma altresì alla solidarietà.

Inoltre ricordiamo che continua la raccolta fondi per il restauro della Chiesa Santa Croce alla quale già hanno aderito numerosi Concittadini.

Orbene anche ai Lettori  si estende la proposta che potranno contribuire in questo modo al pregevole abbellimento del sacro Edificio.

Il Presepio potrà essere visitato domenica 08/12 con orario continuato dalle ore 15 alle ore 19  e poi tutti i giorni dal 23/12  al 6/1/2019 stesso orario