BRAScuola

Nei centri Salesiani il valore aggiunto è il volontariato giovane

I 170 partecipanti a Estate Ragazzi e i loro animatori all’Istituto “S. Domenico Savio” di Bra hanno avuto anche quest’anno l’onore del saluto del sindaco Gianni Fogliato. E’ tradizione che il primo cittadino, a volte accompagnato da qualche assessore, incontri le realtà cittadine impegnate con i più giovani: scuole, centri di aggregazione ed estivi. Questi ultimi stanno particolarmente a cuore a Fogliato, indipendentemente da chi li gestisce, in quanto li ritiene prezioso servizio sociale in un periodo in cui le altre agenzie educative sono chiuse e i genitori ancora impegnati nel lavoro.

E il riuscire a organizzare attività dopo un anno scolastico assai problematico e in un periodo in cui non sono del tutto superati i rischi della pandemia, è doppiamente importante. In particolare va sottolineata una peculiarità dell’Estate Ragazzi ai Salesiani: la presenza numerosa di giovani delle Superiori in qualità di aiuto animatori. Sono loro che danno un tono tutto giovanile all’esperienza, la loro vitalità coinvolge al meglio i più piccoli di Elementari e Medie. A questo compito sono stati preparati dagli animatori più grandi, che a loro volta lo sono stati dai responsabili dell’oratorio: don Livio, Matteo e Jessica. Molti, sia ragazzi sia animatori, provengono dalla stessa scuola Media salesiana, all’insegna di una continuità educativa di grande valore. Per tutta questa attività, il sindaco si è complimentato e ha ringraziato.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button