NeiveLANGHEBASSA LANGADal Cuneese

Natale Ortodosso, Macedoni e serbi di Langhe e Roero lo hanno celebrato il 7 gennaio

Il nostro calendario non coincide con quello Ortosso. Queste comunità cristiane, diffuse soprattuto nell’est Europa contano infatti i giorni basandosi sul calendario Giuliano, creato sotto il regno di Giulio Cesare nel 45 avanti Cristo. Per questo motivo rispetto al nostro c’è uno sfasamento di circa 15 giorni. Ecco perché l’Epifania “che tutte le feste porta via” che abbiamo celebrato la scorsa settimana, è coincisa con la grande festa del Natale Ortodosso. Un evento salutato con la tradizionale funzione religiosa dalla numerosissima comunità ortodossa che vive nel nostro territorio, considerato che seguono questo diverso calendario di fedeli di Macedonia, Russia, Serbia, Albania e Grecia. La comunità ortodossa più numerosa presente sulle nostre colline è sicuramente quella macedone. Il loro principale luogo di culto è l’Arciconfraternita di San Michele Arcangelo, nel comune di Neive, dove si sono radunati per la celebrazione del Natale oltre 500 fedeli, provenienti da tutto il territorio.  L’Epifania Ortodossa sarà celebrata il 19 gennaio.

Sponsorizzato

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button