BRASanità

Motore Sanità: a Pollenzo la Winter School per un migliore servizio sanitario nazionale

Giovedì 10 e venerdì 11 febbraio all’Università di Pollenzo. E’ stato invitato anche il presidente Borgna.

Giovedì 10 e venerdì 11 febbraio la sede dell’Università degli Studi di Scienze Gastronomiche di Pollenzo ospita la Winter School “Motore Sanità”, due giorni di dibattito a porte chiuse ma a partecipazione online gratuita e aperta a tutti sul tema sanità italiana per un migliore servizio sanitario nazionale. Scopo dell’evento, a cui è stato invitato anche il presidente della Provincia Federico Borgna, è quello di coinvolgere e radunare insieme tutti gli attori principali – istituzioni, clinici, associazioni di pazienti – del mondo sanitario per analisi, idee e progetti così da migliorare l’offerta sanitaria nel nostro Paese. Un secondo modulo è previsto a Napoli dal 9 all’11 marzo.

L’edizione di Pollenzo, dal titolo “Oltre la logica dei silos per un’offerta integrata di salute” ha come tema l’integrazione tra le istituzioni, la cura e la presa in carico del cittadino/paziente e i vari attori del Ssn, fino ad ora non pienamente integrati. La mancanza di integrazione la si osserva sia per ciò che concerne la continuità assistenziale (ospedale-territorio), sia per ciò che concerne la sanità digitale, per cui il Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (Pnrr) prevede fondi importanti (fascicolo sanitario e telemedicina).

I lavori saranno suddivisi in dodici sessioni tutte di stretta attualità. La pandemia attuale, infatti, ha fatto comprendere come economia, politica e salute non sono elementi separabili e che soprattutto la salute è in grado di influenzare pesantemente qualsiasi tipo di futuro ci attenda in qualsiasi parte del mondo. La parola “integrazione” diventa pertanto la parola chiave del convegno. Si parlerà quindi del rapporto ospedale-territorio come continuità delle cure, di dispositivi medici e farmaci come strumenti di cura e prevenzione/cura o medicina di precisione, di silos budget che devono essere tradotti in finanziamenti appropriati e sostenibili dell’intero percorso di cura, di tessere sanitarie/digitalizzazioni che diventano informazioni sanitarie facilmente condivise e complete sul cittadino, di Pnrr  che deve essere tradotto in piano che ponga l’uniformità/equità di accesso al benessere per ogni cittadino, come obiettivo fondante. E se integrazione è definibile come “il tutto che è più della somma delle sue singole parti”, questo significa maggior rispetto per ogni singola parte. La Winter School 2022 Motore Sanità vuole dare pari voce ad ogni singola parte per una vera integrazione oggi necessaria nel settore salute.

Riportiamo qui di seguito il link per iscriversi alle due giornate e per maggiori informazioni: https://www.motoresanita.it/winter-school/

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button