Dal CuneeseCRONACA

Moria di pesci nel Torrente Corsaglia a Torre Mondovì. Primi esiti analitici da parte di Arpa Piemonte

I primi riscontri analitici eseguiti dai laboratori di Arpa Piemonte confermano le criticità già visivamente osservate allo scarico del depuratore dell’installazione industriale campionato nella giornata di ieri, 16 luglio in seguito a una maria di pesci nel Torrente Corsaglia, all’altezza dell’abitato di Torre Mondovì (CN).

Si evidenziano alte concentrazioni di conducibilità elettrica, cioè sali disciolti, di solidi sospesi e soprattutto di domanda chimica di ossigeno (COD). In particolare quest’ultimo parametro, legato ad una depurazione insufficiente dei composti organici contenuti nelle acque reflue scaricate, può ingenerare una sensibile riduzione del tenore di ossigeno discolto nell’acqua, provocando l’asfissia degli organismi acquatici, in particolare quelli di taglia superiore. Il fenomeno può essere stato acutizzato dalla scarsa portata idraulica del torrente, attualmente in fase di magra estiva.

 

Le analisi continuano per verificare la presenza di altre sostanze nello scarico che potrebbero aver agito da concausa per la moria di pesci verificatasi nei giorni scorsi.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button