Dal CuneeseAttualità

Montagna: Cirio, risorsa preziosa dalle grandi potenzialità

“La montagna è una risorsa preziosa per la sua bellezza e per quelle che sono le sue peculiarità e potenzialità.

Gli amministratori locali mi hanno presentato un progetto turistico tra le valli Maira, Grana e Stura.

Spero che sia approvato quanto prima il progetto di legge sul Sostegno alla Montagna, con fondi a livello nazionale per 200 milioni di euro: sarebbe un aiuto importante”. Così il presidente della Regione Piemonte, Alberto Cirio, in visita oggi nel cuneese accompagnato dal vicepresidente Fabio Carosso e dall’assessore regionale alla Sanità Luigi Icardi.
Prima tappa in municipio a Marmora, poi a Elva, dove il sindaco Giulio Rinaudo ha consegnato al governatore il dossier per la candidatura del paese al bando Borgo dei Borghi. Gli amministratori cuneesi delle terre alte hanno illustrato alla Regione un progetto da 5 milioni di euro per trasformare le strade intervallive del Cuneese “nella più alta pista ciclabile d’Europa”, tra il colle di Esischie fino alla valle Stura, e chiesto garanzie per la sistemazione della strada provinciale per Elva chiusa da 8 anni per il rischio frane, oltre alla sistemazione di due gallerie tra Marmora e Canosio.
Nel pomeriggio Cirio è stato a Busca, in visita all’associazione culturale “Ingenium”, nell’ex convento dei Cappuccini e tra poco sarà a Cuneo, nella sede della Provincia per la sottoscrizione dell’Accordo di programma con il Comune di Entracque per la realizzazione di una pista di skiroll. (ANSA).

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button