BRAAttualità

“M’illumino di Meno”: i comportamenti virtuosi da adottare

Non solo risparmio energetico, ma anche uso della bicicletta e incremento del verde

Anche quest’anno la città di Bra aderisce alla celebre campagna “M’illumino di Meno”, organizzata dalla trasmissione Caterpillar e da Rai Radio2 per la giornata dell’11 marzo 2022. Il tradizionale appuntamento si propone come momento per sensibilizzare la popolazione circa la necessità di preservare il nostro pianeta.

Nel tempo il simbolico gesto di spegnere la luce che decine di migliaia di individui, istituzioni, associazioni, negozi hanno messo in pratica in questi 18 anni di campagna è stato accompagnato da altre azioni mirate all’affermazione di stili di vita più sostenibili. In particolare, quest’anno si punta sul rilancio della bicicletta, simbolo della mobilità sostenibile, con un effetto immediato sulla riduzione dell’inquinamento dovuto ai carburanti fossili, e sulla piantumazione di nuovi alberi, che sono i più efficaci “ripulitori di aria” che abbiamo a disposizione nonché i più belli.

Per questo il Comune di Bra, oltre a spegnere le luci che illuminano i suoi monumenti simbolo, la Zizzola e Palazzo Garrone, si fa promotore di comportamenti virtuosi (già sostenuti da tempo): l’uso della bicicletta per muoversi in città, favorito dal recente ampliamento della Zona 30 e dall’introduzione di una strada urbana ciclabile in via Umberto I, nonché l’incremento del verde urbano, con decine di nuove essenze in via di piantumazione e l’avvio del progetto “Dona un albero”, che consente ai cittadini di regalare una pianta alla città. Senza dimenticare che prosegue la sostituzione di lampioni con i più efficienti impianti a led (600 gli interventi previsti nel 2022) e la riqualificazione energetica di diversi edifici pubblici.

Ma le possibilità per fornire il proprio contributo – piccolo ma importante – alla tutela dell’ambiente sono molteplici: si va dalla riduzione del riscaldamento domestico, magari da portare al di sotto dei 20°, all’organizzazione di cene a lume di candela. L’imperativo da seguire è “Spegnere, Pedalare, Rinverdire, Migliorare!”.

Consumare meno ha un importante valore ambientale, ma in questo momento di guerra comportamenti virtuosi possono assumere anche un significato di solidarietà nei confronti della popolazione ucraina, che attraversa momenti terribili”, rimarcano il sindaco Gianni Fogliato e l’assessore all’ambiente Daniele Demaria. (rb)

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button
PHP Code Snippets Powered By : XYZScripts.com