dal PiemonteAttualità
In primo piano

Meteo: Prime avvisaglie di autunno, brusco calo termico e neve a quote basse nel weekend

Nella giornata odierna una vasta saccatura di origine polare si sposta verso sud interessando l’Europa occidentale causando un peggioramento del tempo sul Piemonte, con precipitazioni sulla regione, più intense sulle zone al confine con la Lombardia e con la Liguria di Levante. Nel corso della mattinata di domani la bassa pressione in movimento verso est permetterà un miglioramento del tempo ma innescherà condizioni di foehn estese fino alla pianura. Da domani è anche previsto un brusco calo dello zero termico e delle temperature che, nel fine settimana, scenderanno ben al di sotto della norma per i valori minimi.

giovedì, 24 settembre 2020 Nuvolosità: cielo nuvoloso o molto nuvoloso. Precipitazioni: piogge sparse su tutta la regione, anche a carattere di rovescio, con temporali localmente forti sulle zone al confine con la Lombardia e sul settore appenninico. Quota neve in calo fino a 2700-2800 m sui rilievi nord e ovest, sui 3100 m altrove. Zero termico: stazionario a sud sui 3400 m, in calo a nord fino a 3000-3100 m. Venti: moderati o forti dai quadranti occidentali sulle Alpi e sull’Appennino, con raffiche molto forti in serata. Deboli localmente moderati in pianura, da sud-sudest sul Piemonte orientale, con rinforzi sostenuti, e da nordest altrove. Altri fenomeni: forti raffiche di vento in corrispondenza dei fenomeni più intensi.

venerdì, 25 settembre 2020  Nuvolosità: addensamenti compatti sui rilievi alpini nordoccidentali, altrove nuvolosità irregolare; progressiva attenuazione della nuvolosità in pianura fino ad avere cielo sereno o poco nuvoloso nel pomeriggio. Precipitazioni: precipitazioni deboli o moderate sui settori compresi tra Alpi Lepontine e Alpi Cozie e sulle pianure orientali, altrove fenomeni isolati. Esaurimento dei fenomeni in pianura nel corso del pomeriggio. Quota neve in calo sui 1900-2000 m al mattino e fino a 1600-1700 m in serata. Zero termico: in forte calo nel corso della giornata fino a 2100 m con valori inferiori sull’arco alpino. Venti: forti in montagna, da ovest al primo mattino sulle Alpi e da sudovest sull’Appennino, in successiva rotazione da nordovest. In pianura al primo mattino deboli variabili, in intensificazione dalla mattinata per condizioni di foehn estese nelle vallate alpine fino alle pianure.

sabato, 26 settembre 2020  Nuvolosità: cielo sereno o velato, con nubi compatte sulle creste alpine nordoccidentali di confine. Precipitazioni: deboli o moderate a ridosso delle creste alpine nordoccidentali di confine, in esaurimento nella seconda parte della giornata. Quota neve sui 1500- 1600 m. Zero termico: in lieve calo sui 1800 m sull’arco alpino settentrionale e occidentale già in mattinata, stazionario sui 2100 m altrove. Venti: da nordovest a tutte le quote, al mattino moderati o forti, in generale attenuazione nel corso del pomeriggio. Estese condizioni di foehn nelle vallate alpine e sulle pianure. Altri fenomeni: nulla da segnalare.

Sponsorizzato
Sponsorizzato

Redazione Corriere

Potete contattare la Redazione del Corriere allo 0173/284077 il Lunedì dalle 9 alle 12, dal martedì al venerdì dalle 9 alle 18 (orario continuato) e al sabato dalle 9 alle 12. Potete inviare una mail a web@ilcorriere.net

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker
Apri chat