ALBAAttualità

Mercato Europeo: nuova location per la terza variopinta manifestazione

Da venerdì 7 a domenica 9 giugno torna per la quarta volta ad Alba il Mercato Europeo. Saranno oltre cento i banchi dei settori food e no food in arrivo da tutta l’Europa – ma anche da qualche Paese extraeuropeo – a colorare quest’anno piazza Medford, corso Torino e piazza Sarti. La formula è quella consolidata, secondo il format di Fiva-Confcommercio, che ad Alba viene messo in atto sinergicamente tra l’Associazione Commercianti Albesi, il sindacato Fiva territoriale e il Comune di Alba. Per tre gioni a partire dalle ore 10 e fino alle 24 migliaia di persone sono attese per visitare una delle più variegate ed interessanti manifestazioni mercatali europee, mondiali, ma anche locali. Ad Alba si respirerà un’atmosfera cosmopolita, interessante per gourmet e appassionati di gastronomia, che avranno la possibilità di degustare eccellenze internazionali dai biscotti bretoni alle torte sacher, dalla paella ai pancake, alle birre irlandesi. Gli appassionati dell’artigianato di varia provenienza troveranno porcellane di Manchester, bulbi olandesi, copricapo finlandesi, pupazzi ungheresi, lampade provenienti dalla Turchia, artigianato in legno d’ulivo dalla Palestina e molto altro ancora. Importante novità di quest’anno è la collocazione del Mercato Europeo in piazza Medford, corso Torino e piazza Sarti. Giovedì, venerdì e sabato sarà possibile parcheggiare negli spazi disponibili in piazza Medford, retro ex Tribunale e parte di piazza Sarti. Domenica l’area sarà, invece, occupata dalla grande manifestazione. Nella giornata di domenica 9 giugno, inoltre, dalle ore 8 alle ore 20 il mercato europeo sarà affiancato in piazza Medford e piazza Sarti dal mercato ambulante Tradizionale, con oltre 60 bancarelle selezionate del settore no food, che affiancheranno le proposte internazionali, per un’offerta qualificata legata alle proposte commerciali degli operatori su area pubblica del territorio albese.La nuova ubicazione del Mercato Europeo ha infatti generato spazi adeguati ad ospitare un evento tradizionale nell’ambito dell’appuntamento cosmopolita con la prospettiva di un’aumentata attrattività a favore degli esercenti locali.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button
PHP Code Snippets Powered By : XYZScripts.com