BRALettereRUBRICHE

Medici, infermieri e volontari del 118 sono degli angeli: il grazie di una famiglia braidese

Riceviamo e volentieri pubblichiamo la lettera di una famiglia di Bra che desidera porgere un sentito ringraziamento speciale a tutto il personale sanitario del 118 che mette quotidianamente a rischio la propria vita, per salvare le nostre.

Mercoledì 25 novembre al mattino, abbiamo avuto bisogno del personale sanitario del 118 per una crisi respiratoria importante del nostro familiare G.F.

L’arrivo dell’ambulanza medicalizzata è stato immediato. Gli operatori, una volta giunti sul posto, hanno dimostrato una professionalità impeccabile prendendosi subito cura del nostro amato.
In pochi minuti, essi hanno capito la gravità della situazione e con estrema delicatezza e sensibilità ce l’hanno comunicata. Dopo le prestazioni mediche ed infermieristiche effettuate a domicilio, hanno deciso di trasportare il nostro caro al pronto soccorso dell’ospedale di Verduno. Purtroppo le sue condizioni cliniche sono peggiorare velocemente e poco dopo siamo stati avvisati dell’avvenuto decesso.
Con queste righe, in questo momento così difficile e doloroso vogliamo esprimere ai dottori, infermieri, volontari del servizio 118 tutta la nostra gratitudine, a tutti i professionisti del reparto del pronto soccorso di Verduno che si prodigano quotidianamente e che consideriamo dei veri angeli.
Grazie
Famiglia Gulino

Redazione Corriere

Potete contattare la Redazione del Corriere allo 0173/284077 il Lunedì dalle 9 alle 12, dal martedì al venerdì dalle 9 alle 18 (orario continuato) e al sabato dalle 9 alle 12. Potete inviare una mail a web@ilcorriere.net

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button