More
    spot_imgspot_img

    I più letti

    spot_img

    Leggi anche...

    Maturità, iniziano le prove orali

    spot_imgspot_img

    Gli scritti sono andati in archivio, ma per tagliare il traguardo della “Maturità”, c’è di mezzo quello che sembra essere diventato uno degli scogli più complicati: l’orale, che partirà proprio oggi, lunedì 24 giugno.

    La scuola di oggi e (ahimè) del futuro, farà sempre più a meno dei colloqui orali. Le classi numerose e il poco tempo a disposizione, rende impossibile realizzare interrogazioni e così, si arriva al “dunque”, senza una reale esperienza di colloqui tra allievi e professori. Questa situazione genera ansia e stress.

    Secondo un’indagine del sito specializzato Skuola.net 9 studenti su 10 hanno dichiarato di essere colpiti da fatica mentale, malessere corporeo e senso di inevitabile impreparazione. Difficile superare questa situazione. Qualcuno (sbagliando) utilizza stimolanti, ma forse servirebbe proprio un training autogeno per recuperare un minimo di serenità. Ci sono altri aiuti possibili? Uno potrebbe arrivare dall’intelligenza artificiale. Un professore romano, Ottavio Di Paolo, dell’istituto Giovanni Paolo II, ha ideato, insieme con un suo ex studente che oggi lavora nella Silicon Valley, un simulatore virtuale, che permette ai maturandi di provare l’emozione di un orale, ponendosi davanti ad un commissario virtuale.

    MaturAi, questo il nome del progetto è un sistema di autoapprendimento e di generazione di domande sull’esame, grazie al quale lo studente arriverà all’esame più preparato e più consapevole. In cosa consiste? Un avatar impersonerà il commissario, facendo domande, commentando e fornendo risposte esattamente come farebbe un docente durante l’esame. L’utilità è duplice. Da una parte ci si può confrontare con il testo ma anche con chi si ha di fronte, dall’altra questo “gioco” aiuta a superare l’emozione dell’esame. Un solo dubbio: ma se questo sistema dovesse funzionare e venisse ulteriormente affinato, potrebbe essere applicato direttamente agli esami, sostituendo le commissioni?

    Redazione Corriere
    Redazione Corrierehttps://www.ilcorriere.net
    Potete contattare la Redazione del Corriere allo 0173-28.40.77 oppure scrivendo a: info@ilcorriere.net

    LASCIA UN COMMENTO

    Per favore inserisci il tuo commento!
    Per favore inserisci il tuo nome qui

    Dal Territorio