Dal CuneeseEconomia & Lavoro

Matteo Rossi Sebaste guidera il Gruppo Giovani imprenditori di Cuneo

Il nuovo Presidente del Gruppo Giovani Imprenditori di Confindustria Cuneo è stato eletto durante l’assemblea svoltasi a Mondovì. Lavorerà con la sua squadra per un triennio

Matteo Rossi Sebaste è il nuovo presidente del Gruppo Giovani Imprenditori (Ggi) di Confindustria Cuneo. Il successore di Alberto Ribezzo è stato eletto durante la parte privata dell’assemblea annuale del Ggi, ospitata dalla sede di Mondovì del Politecnico di Torino, così come la successiva parte pubblica.

Nel discorso di insediamento il Neopresidente, dopo aver ringraziato i colleghi giovani imprenditori, i vertici di Confindustria Cuneo, di cui il bisnonno nel 1945 fu socio fondatore, e la famiglia, che l’ha educato alla vita associativa, ha sottolineato come le innovazioni siano necessarie all’evoluzione, per non dire alla sopravvivenza, delle imprese e dell’associazione che le rappresenta. In quest’ottica, ha detto Matteo Rossi Sebaste, «i giovani imprenditori devono essere l’avanguardia delle imprese italiane e anche del movimento confindustriale. Riprendo la metafora del presidente Di Stefano: “Se il simbolo di Confindustria è l’aquila, noi dobbiamo rappresentare le ali di quell’aquila”. È con tale spirito innovativo che vogliamo promuovere una visione positiva e interpretare questo momento storico non come difficoltà, ma come opportunità».

L’assemblea pubblica, durante la quale Matteo Rossi Sebaste ha debuttato nel ruolo di presidente, ha visto il lancio ufficiale del bando “Giovani per i giovani”, con l’intervento in videoconferenza di Riccardo Di Stefano, presidente nazionale dei Giovani Imprenditori di Confindustria.

A tal proposito Rossi Sebaste ha evidenziato come il bando «sia un’azione rilevante per due aspetti: in primis, perché è Confindustria stessa che stimola la creazione d’impresa e, soprattutto, lo fa in un àmbito ben specifico, l’innovazione; in secondo luogo, perché è il risultato concreto di una visione comune fra giovani e senior di Confindustria Cuneo, di una sinergia tra generazioni di imprenditori che, attraverso il confronto continuo, arricchiscono a vicenda la propria capacità fare impresa».

A coordinare il bando sarà Veronica Petrelli.

Dopo i saluti istituzionali di Paolo Adriano, sindaco di Mondovì, Marco Gay, presidente di Confindustria Piemonte, Mauro Gola, presidente di Confindustria Cuneo e della Camera di commercio di Cuneo, e Paolo Fino, referente del Rettore per la sede di Mondovì del Politecnico di Torino, sono intervenuti il presidente uscente, Alberto Ribezzo, e Giuseppe Scellato, presidente dell’incubatore I3P del Politecnico di Torino.

La tavola rotonda dal titolo “Re-start-up”, moderata da Giorgio Proglio di Zeta-Bi srl, è stata animata dagli interventi di Vicenzo Carnevali, senior consultant di I3P, l’incubatore di imprese con il quale Confindustria Cuneo ha firmato una convenzione per il sostegno alla crescita delle start-up innovative, Andrea Marangione, vicepresidente nazionale dei Giovani Imprenditori di Confindustria, e Bartolomeo Salomone, presidente di Ferrero Italia. Durante il dibattito sono state presentate delle best practice di start-up incubate in I3P.

Il nuovo presidente del Gruppo Giovani Imprenditori di Confindustria Cuneo, Matteo Rossi Sebaste (Golosità dal 1885 srl di Grinzane Cavour), conta su una squadra composta da: Sabrina Bertone (Bertone Costruzioni srl di Chiusa Pesio), Marco Dadone Marchisio (Salumificio Marchisio srl di Pianfei), Alessandro Gino (Gino spa di Cuneo), Luigi Giordano (Giordano & c. di Boves), Elisa Marchesani (Full Service 2000 soc.coop di Mondovì), Annalisa Pastore (Bipaled srl di Bra), Veronica Petrelli (Tipolito Martini srl di Borgo San Dalmazzo) e Alessio Testa (Best srl di Alba).

Il nuovo Consiglio direttivo, il cui mandato terminerà nel 2023, si riunirà a breve per nominare, al proprio interno, i vicepresidenti.

Presentato il bando “Giovani per i giovani” con l’intervento in videoconferenza del presidente nazionale Riccardo Di Stefano. Lo scopo è fornire supporto finanziario e specialistico a ragazze e ragazzi che intendano collocarsi o ricollocarsi nel mondo del lavoro attraverso l’avvio di una nuova attività che abbia sede nella Granda

IL BANDO PER LA CREAZIONE D’IMPRESA RIVOLTA AGLI UNDER 35

A dare risalto al bando “Giovani per i giovani”, presentato durante l’assemblea pubblica del Ggi cuneese, ha contribuito l’intervento in video di Riccardo Di Stefano, presidente nazionale dei Giovani Imprenditori di Confindustria.

L’iniziativa vuole incentivare ragazzi e ragazze under 35 che vogliano trasformare un’idea, nata da passione concreta, in impresa, attraverso finanziamento e supporto specialistico.

Tra i progetti che scenderanno in lizza ne saranno selezionati tre. I giovani o team di giovani aspiranti imprenditori vincitori avranno la possibilità di: essere affiancati, nelle fasi di avvio e implementazione del progetto, per nove mesi, da due giovani imprenditori che fungeranno da mentor per lo sviluppo dell’idea imprenditoriale, il supporto nella ricerca di finanziamenti pubblici o privati e l’accompagnamento alla definizione del business plan definitivo; ricevere un finanziamento a fondo perduto di 3.000 euro; essere iscritti al Gruppo Giovani Imprenditori di Confindustria Cuneo; essere iscritti a Confindustria Cuneo e fruire a titolo gratuito dei servizi offerti dall’associazione per un periodo di 2 anni dalla costituzione dell’impresa; accedere gratuitamente ai corsi di formazione del “Percorso start-up” di Confindustria Cuneo; seguire, gratuitamente, due corsi di formazione a scelta inclusi nel catalogo del Centro servizi per l’industria (Csi) srl Unipersonale; disporre del supporto degli incubatori partner di Confindustria Cuneo.

Il bando si rivolge a giovani o équipe di giovani di età non superiore a 35 anni, occupati o in cerca di occupazione e in possesso di un diploma di scuola media superiore.

Tali requisiti, nel caso di team imprenditoriali, dovranno essere posseduti da due terzi dei soci. Possono partecipare anche società costituite da meno di 12 mesi dalla domanda di partecipazione.

La domanda di partecipazione va compilata tramite il modulo che sarà caricato sulla pagina web del Gruppo Giovani Imprenditori ed è da presentare, esclusivamente per via telematica, all’indirizzo ggicuneo@uicuneo.it, a partire dal primo ottobre e fino a venerdì 27 novembre.

Per il progetto primo classificato si potrebbe aprire la possibilità di candidarsi alle selezioni per il “G.I. Start-up contest 2021”, organizzato dal Gruppo Giovani Imprenditori di Confindustria.

 

Sponsorizzato
Sponsorizzato

Redazione Corriere

Potete contattare la Redazione del Corriere allo 0173/284077 il Lunedì dalle 9 alle 12, dal martedì al venerdì dalle 9 alle 18 (orario continuato) e al sabato dalle 9 alle 12. Potete inviare una mail a web@ilcorriere.net

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker
Apri chat