Dal CuneeseCultura e Spettacoli

Matteo Romano e Diablo ospiti della seconda edizione di “The Youth Factor”

Parte ufficialmente la seconda edizione del progetto “The Youth Factor”, il percorso di audience engagement ed empowerment ideato dalla Fondazione Artea, con il patrocinio del Comune di Cuneo – Assessorato per la Cultura, rivolto agli studenti delle scuole superiori del capoluogo. Il progetto prevede 5 workshop formativi riservati agli studenti e 3 eventi aperti al pubblico dal titolo “Talk About Music”, un ciclo di incontri con ospiti del mondo della musica che si confronteranno con Roberto Razzini, Managing Director di Sony Music Publishing Italia nonché coordinatore e anima del progetto insieme a Claudio Carboni, direttore artistico della rassegna “Città in note. La musica dei luoghi”. Ad aprire i talk sabato 23 aprile sarà il cantautore Matteo Romano insieme a Riccardo Vitanza, amministratore unico dell’agenzia di comunicazione Parole e Dintorni srl., con “Artisti si nasce? Musicisti di successo si diventa, a seguire, venerdì 29 aprile, il rapper Diablo e il compositore, musicista e produttore Valerio Carboni con “La musica vista da dentro. Gli ospiti di sabato 14 maggio, ancora top secret, saranno svelati nel corso del progetto “The Youth Factor”. I primi due incontri “Talk About Music” si svolgeranno presso il Salone d’Onore del Municipio di Cuneo, Via Roma 28. Ingresso gratuito con obbligo di prenotazione su ticket.it. Info www.fondazioneartea.org

“Una nuova occasione per conoscere e per comprendere il mondo musicale nelle sue varie declinazioni; ma anche una nuova occasione per mettersi alla prova quali protagonisti nella realizzazione di un appuntamento musicale, supportati da maestri di grande esperienza – dichiara Michela Giuggia, vicepresidente della Fondazione Artea -. Anche nel 2022 The Youth Factor sarà un progetto con i giovani e per i giovani. Studenti, appassionati, musicisti si confronteranno per far crescere le proprie competenze in ambito culturale e la propria rete di relazioni. Ascolto, conoscenza, esperienza, questi gli ingredienti di un nuovo format che siamo orgogliosi di poter offrire alla Città di Cuneo e soprattutto alle giovani generazioni in questa seconda edizione ancora più ricca e piena di speranza per il futuro culturale del nostro territorio”.

The Youth Factor è un progetto nel progetto – spiega Davide De Luca, direttore della Fondazione Artea – che nasce come percorso di avvicinamento dei giovani al mondo degli eventi culturali e sfocia nella loro partecipazione attiva all’interno della rassegna Città in note attraverso l’organizzazione di un evento, pensato e costruito da loro. Il programma di quest’anno è incentrato sulla musica, intesa a 360 gradi, e avrà come ospiti artisti ed esponenti di spicco del mondo discografico italiano e della comunicazione musicale”.

Attraverso i workshop di “The Youth Factor” (12, 20, 26 aprile e 3, 10 maggio) gli studenti avranno modo di scoprire il “dietro le quinte” del mondo della produzione di eventi musicali e di comprenderne maggiormente le dinamiche. The Youth Factor è un percorso formativo esperienziale che li condurrà, inoltre, ad animare gli incontri “Talk About Music” del 23 e 29 aprile, ad organizzare il terzo talk del 14 maggio nell’ambito della rassegna “Città in note. La musica dei luoghi” e a collaborare con lo staff Artea in attività di supporto durante la tre giorni della manifestazione (13-14-15 maggio).

Il valore aggiunto della seconda edizione di “The Youth Factor” è dato dalla presenza di Roberto Razzini, Managing Director di Sony Music Publishing Italia e coordinatore di “Talk About Music”, un ciclo di tre incontri gratuiti e aperti al pubblico dedicati al mondo della musica, condotti insieme al musicista e direttore artistico della rassegna “Città in note. La musica dei luoghi” Claudio Carboni.

Si inizia sabato 23 aprilealle ore 10.30, presso il Salone d’Onore del Municipio di Cuneo (Via Roma 28), con il talk Artisti si nasce? Musicisti di successo si diventa che approfondirà il tema della comunicazione e dei suoi cambiamenti nell’industria musicale italiana attraverso l’esperienza di Matteo Romano, giovane cantautore cuneese, che ha iniziato la sua carriera musicale nel 2020 su TikTok per poi scalare il successo classificandosi terzo a Sanremo Giovani nel 2021 e diventare protagonista del Festival di Sanremo 2022 con il singolo Virale. Con lui sul palco Riccardo Vitanza, amministratore unico dell’agenzia di comunicazione Parole e Dintorni srl., specializzata in relazioni con i media nel settore dello spettacolo e docente del Master in Comunicazione Musicale dell’Università Cattolica di Milano. Venerdì 29 aprilealle ore 14.30 sempre al Salone d’Onore, si prosegue con il secondo talk dal titolo La musica vista da dentro che approfondirà il tema della produzione musicale ragionando sugli ingredienti che stanno alla base di una canzone di successo. In dialogo Diablo, giovane rapper cuneese finalista nel 2019 del programma The Voice e recentemente uscito con il nuovo singolo Maledetto, insieme a Valerio Carboni, polistrumentista, produttore e autore per Warner Chappell Music, che ha collaborato in varie vesti con i principali artisti della scena musicale italiana tra cui Subsonica, Le Vibrazioni, Anna Tatangelo, Gianni Morandi, Emis Killa, Nek, Luca Carboni, Marco Masini e tanti altri.

Il ciclo di incontri “Talk About Music” si chiuderà sabato 14 maggio, nell’ambito della rassegna “Città in note. La musica dei luoghi”: ospiti e argomento di discussione saranno svelati nel corso degli appuntamenti formativi di “The Youth Factor”.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button