dal PiemonteCRONACA
In primo piano

Maltempo in Piemonte: 1360 volontari della protezione civile al lavoro

Il Presidente e il Vicepresidente della Regione Piemonte hanno in programma per la giornata di oggi una serie di sopralluoghi in provincia di Cuneo: inizieranno da Ceva (ponte Oratorio Borsi) per proseguire a Garessio (ponte Odasso), Ormea, Lisio, Pamparato e Limone Piemonte.

Domani il Presidente sarà invece nelle province di Biella, Novara e Vercelli.

La Sala operativa della Protezione civile della Regione Piemonte comunica che sono 108 i Comuni colpiti dall’evento.

I volontari attivi sui cantieri aperti per il ripristino dei danni sono 1360.

Finora, la Protezione civile regionale ha inviato ai Comuni che ne hanno fatto richiesta 420 sacchi di sabbia, una torre faro (Pray Biellese), 6 minipale, 19 moto pompe per acqua e fango, diversi autoveicoli per la sorveglianza dei corsi d’acqua e dei punti critici. Forniti inoltre 180 metri di barriere antinondazione a Casale Monferrato e un gruppo elettrogeno a Limone Piemonte.

Ancora numerose le utenze senza corrente elettriche. Enel ne ha comunicate 2700 nel Verbano-Cusio-Ossola, 2360 in provincia di Vercelli; 1500 in provincia di Cuneo, 1000 in provincia di Biella, 240 in provincia di Novara 240, 180 in provincia di Torino; 13 nell’Alessandrino.

Sponsorizzato

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button