Malati curati a terra a Nola, Lorenzin: “I Medici sono eroi”

NOLA – All’ospedale di Nola i medici “sono eroi che hanno fatto il loro lavoro“, ma in Campania ci sono problemi organizzativi. Lo ha detto il ministro della Salute, Beatrice Lorenzin, intervenendo sul caso dei malati curati a terra nel nosocomio campano. “Ho chiesto – aggiunge – un resoconto dettagliato ai commissari di governo, i Nas hanno già verificato che ci sono problemi organizzativi“.

“La Campania deve cambiare passo. Ha tutti gli atti amministrativi fatti e deve solo farli attuare. Qua se ci sono responsabilità sono a livello apicale, a livello di Asl e 118, del perché non funziona il territorio”, ha dichiarato la Lorenzin.

“Le reti sono state disegnate – ha aggiunto il ministro della Salute – poi sta a chi le deve realizzare e monitorare verificare che questo sia fatto bene. Fra l’altro le crisi dovute ai picchi influenzali le conosciamo con grande anticipo, il sovraffollamento dei Pronto soccorso durante le Feste è un tema conosciuto quindi il tempo per organizzarsi c’è”.

X