Dal CuneeseCRONACA

Lutto in Questura a Cuneo per la scomparsa dell’ispettore superiore Rossana Vizio

CUNEO – “La tragica scomparsa di Rossana Vizio lascia un vuoto incolmabile in tutti i colleghi che l’hanno conosciuta, per le sue qualità personali e professionali.

Rossana incarnava un’energica vitalità a cui sapeva unire indubbie capacità organizzative”.

Cordoglio della questura di Cuneo per la morte dell’ispettore superiore, stroncata da un malore sulle piste da sci di Limone Piemonte. In servizio all’Ufficio di Gabinetto, era entrata nel 1988 in polizia ed aveva 56 anni.
Dopo aver lavorato alla Squadra Mobile e all’ufficio di Gabinetto della questura di Alessandria, nel 1997 aveva ottenuto il trasferimento a Cuneo. Tra le più strette collaboratrici del questore di Cuneo, Nicola Parisi, “ha legato il suo destino familiare alla nostra Amministrazione, sposando un collega e diventano madre di Valentina e Alessandro”.
Il questore Parisi ha voluto porgere “al marito Gianluca, ai figli, al papà e alla sorella e a tutti i famiglia le più sentite condoglianze” a cui si uniscono tutti i colleghi. La donna abitava a Magliano Alpi con la famiglia. E’ morta mentre sciava con il marito Gianluca Pizzorni, ispettore superiore della polizia di Cuneo, nell’area delle sciovie del Sole. Ancora da stabilire la data dei funerali. (ANSA).

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button