L’Unione montana ha aderito al nuovo “Distretto del cibo”

0
12

La Giunta comunale dell’Unione montana Alta Langa ha approvato l’adesione dell’ente montano al “Distretto del cibo dell’Alta Langa e del Cebano”. Questi distretti rappresentano uno strumento del Ministero dell’Agricoltura e della Sovranità alimentare per favorire lo sviluppo territoriale, la coesione e l’inclusione sociale, favorendo l’integrazione di attività caratterizzate da prossimità territoriale e hanno come obiettivo anche la sicurezza alimentare, la diminuzione dell’impatto ambientale delle produzioni e la riduzione dello spreco alimentare e la salvaguardia del territorio e del paesaggio rurale. Il modello dei distretti intende incentivare la nascita di nuove realtà attraverso la possibilità di accedere a finanziamenti dedicati.

 

La Regione fra il 2019 e il 2020 ha dato forma e regolamento ai distretti e a partire dal 2022 la Giunta della Unione montana Cebana ha costituito il distretto, con l’ultima delibera del 19 gennaio scorso che ha portato all’approvazione del Piano del distretto. La giunta dell’Unione ha valutato che le aggregazioni di attori istituzionali e economici pubblici e privati può portare a un impatto positivo sul territorio rurale attraverso la realizzazione di piani e progetti. Di qui la scelta dell’adesione al distretto del cibo che avrà come capofila l’Unione montana di Ceva. L’adesione non comporta al momento alcun onere di spesa.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui