ll «Safer Internet Day» celebrato con questionari e consigli ai liceali di Bra

Riceviamo dal Liceo di Bra

e volentieri pubblichiamo.

Nei giorni scorsi il Liceo “Giolitti Gandino” di Bra ha celebrato il Safer Internet Day (Sid), un evento internazionale, istituito nel 2004, che si svolge il secondo giorno della seconda settimana del secondo mese dell’anno. Con il supporto della Commissione Europea tale iniziativa ha lo scopo di promuovere a favore dei giovani un uso più sicuro e responsabile del web e delle nuove tecnologie legate al mondo di Internet.

Lo slogan del 2019 è “Together for a better internet respect – responsibility – reasoning – resilience”.

«Ognuno di noi ha un ruolo attivo nel cercare di rendere internet un luogo sicuro e positivo» – dicono i ragazzi coinvolti nel progetto, su cui il liceo di Bra investe da anni energie e programmi didattici. In effetti i dati e i fatti di cronaca ci raccontano un aumento dei casi di vittime dei rischi online, quali contatti indesiderati, fake news e cyberbullismo. I più colpiti sono i cosiddetti Millennials (nati all’inizio degli anni Duemila) e gli adolescenti, secondo la ricerca di Microsoft “Civility, Safety & Interaction Online” (2018).

Durante l’incontro, tenuto dal professor Aimasso (docente di informatica) e dalla professoressa De Gioannini (animatore digitale della scuola), gli studenti hanno compilato un questionario sulle loro abitudini di frequentazione della rete, hanno riflettuto su alcuni concetti cardine come la netiquette (il galateo da seguire quando si è online), il phubbing (il trascurare le persone vicine a favore dell’uso cellulare) e hanno infine compreso meglio l’evoluzione di internet, dalle origini ai giorni nostri.

Il momento di riflessione collettiva fa parte di un più ampio progetto che la scuola sta portando avanti; attraverso il portale di scambi europeo gli alunni del liceo si sono confrontati, attraverso il questionario online in inglese, con i loro pari di altri paesi europei (Francia, Spagna, Tunisia, Grecia, Romania) scoprendo coincidenze di vedute sui temi proposti di cittadinanza digitale consapevole.

X