Liuba Ballocco porta la matematica a Genova

0
84

La professoressa salicetese Liuba Ballocco, docente di Matematica al “Vallauri” di Fossano, “spiega” la matematica in trasferta. La conferenza dal titolo “Matematica divertente e curiosa” è stata progettata con attenzione, scrupolo e finalmente realizzata mercoledì 17 gennaio nell’Auditorium dell’Acquario di Genova all’interno del ciclo di conferenze “Mercoledì scienza” che da 29 anni l’associazione “Amici dell’Acquario” organizza sotto il patrocinio di Costa Edutainment Experience, Acquario di Genova, Università degli Studi di Genova e Festival della Scienza.

 

La professoressa Ballocco ha accompagnato gli studenti del triennio della sezione A del corso tecnologico-meccatronico e durante quest’incontro vissuto in un clima di emozione, orgoglio e distesa serenità, la docente e un gruppo di 13 suoi studenti hanno presentato partendo dai fumetti alcuni episodi chiave della storia dell’algebra, facendo riferimento a grandi personaggi, quali Pitagora e gli allievi della sua scuola. Oltre ad analizzare la sfumatura pitagorica della matematica delle origini, è stato poi anche evidenziato il forte legame esistente tra matematica e arte, in particolare nell’antica Grecia e nelle opere di grandi artisti rinascimentali, quali Michelangelo e Leonardo.

Durante la conferenza si è parlato del forte sodalizio tra Leonardo e il matematico Luca Pacioli che ha permesso di parlare di un solido davvero affascinante: l’icosaedro, disegnato e costruito dai ragazzi con le macchine di taglio laser del Vallauri. E’ stato inoltre presentato il video dello sceneggiato realizzato dagli allievi per raccontare la vicenda di alcuni importanti matematici italiani del 1500 che, come si soleva al tempo, si sfidavano pubblicamente in piazza per guadagnare prestigio e denaro. Infine è stata descritta un’attività realizzata in classe relativamente a un problema reale proposto qualche anno fa dall’ospedale San Camillo del Lido di Venezia grazie al materiale messo a disposizione dalla prof.ssa Laura Ventura docente alla Facoltà di Scienze Statistiche all’Università di Padova. La professoressa Ballocco, che già altre volte ha portato con orgoglio ed emozione il vessillo del “Vallauri” in altre regioni italiane, regala e dimostra durante i suoi interventi a cui è stata spesso invitata a parlare quanto la matematica possa essere affascinante, interdisciplinare, classica e perché no, divertente.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui