L’Ipsia di Bra tiene il passo con la digitalizzazione

Riceviamo

dall’Istituto “Guala”

e volentieri pubblichiamo.

L’Ipsia (Istituto professionale statale per l’industria e l’artigianato) di Bra e la multinazionale Siemens hanno intrapreso una collaborazione che, dopo vari incontri, è culminata in un corso tenuto dal formatore ing. Bruno Aloi, al quale hanno partecipato docenti del dipartimento tecnico specialistico e studenti.

Lo scopo della collaborazione è quello di avvicinare il mondo della scuola all’Industria 4.0 nel tentativo di diminuire il divario tra domanda e offerta di lavoro qualificato.

L’Istituto braidese, tramite fondi europei, ha inaugurato lo scorso anno scolastico un nuovo laboratorio di elettronica idoneo all’uso dei nuovi Plc prodotti dalla casa tedesca; dal canto suo, la Siemens ha offerto la propria disponibilità affinché il laboratorio possa raggiungere la piena funzionalità per il prossimo anno scolastico. I docenti del dipartimento specialistico hanno raccolto la sfida di trasmettere il know-how dell’industria 4.0 come parte del loro insegnamento curando i passaggi della collaborazione insieme all’ingegner Antonio Cataldi, responsabile del Settore Educativo Siemens. Il nuovo laboratorio di Elettronica, allestito mediante i finanziamenti di un progetto Pon, è dotato di personal computer che consentono l’uso del Tia Portal, ambiente di sviluppo a cui fanno capo tutte le apparecchiature funzionali al mondo dell’automazione e digitalizzazione industriale.

X
Skip to content