BRAAttualità

L’impegno degli alpini braidesi per l’Unicef

BRA – Sostegno all’Unicef, anche quest’anno, dal Gruppo alpini di Bra che lo scorso fine settimana con i suoi volontari ha allestito e gestito nell’isola pedonale di via Cavour un banco di vendita delle Orchidee Unicef. Si tratta di un progetto di respiro nazionale che ha l’obiettivo di contrastare la malnutrizione, una delle principali cause di mortalità infantile. Carenza di cibo e di condizioni igienico sanitarie adeguate, insieme ad altri fattori debilitano la popolazione infantile nei Paesi poveri del mondo, fino a determinarne in alcuni casi la scomparsa. 
L’iniziativa, nel 2020 personalizzata in onore dei nonni, si è tenuta sabato 26 e domenica 27 in oltre 2mila piazze italiane grazie all’intervento di 12mila volontari. A fronte di un contributo minimo di 15 euro richiesto per l’acquisto di ciascun vaso di orchidea, Unicef si impegna all’acquisto di 60 bustine di alimenti terapeutici per curare soggetti colpiti da malnutrizione cronica o acuta. E’ l’equivalente del costo di una settimana di terapia nutrizionale per 4 bambini. 
Coordinato dal capogruppo Antonino Ciancia, a organizzare l’iniziativa nella città della Zizzola è stato come sempre il Consiglio direttivo delle “penne nere” composto da Piero Milano, Tomaso Arpino, Oreste Costamagna, Luca Cravero, Tino Genta, Francesca Semeraro, Gianpiero Destefanis, Gianni Martinengo, Antonio Terreno, Gianfranco Marengo, Sergio Balocco, Silvio Oggero, insieme agli alpini Piero Battaglino, Cesare Discotto e Matteo Diale. 
«Con l’acquisto dell’Orchidea Unicef è possibile salvare una vita, a maggior ragione in questo tempo di pandemia quando bambini malnutriti sono ancora più vulnerabili» – ha detto Ciancia. Aggiungendo: «Come tradizione i braidesi non hanno fatto mancare il loro sostegno dando prova di forte condivisione degli obiettivi perseguiti dall’Unicef in difesa dei diritti dei più piccoli». 
La campagna Orchidea Unicef nel corso delle ultime 10 edizioni ha raccolto oltre un milione di donatori, quasi 15 milioni di euro arrivati nei Paesi in cui opera l’organizzazione delle Nazioni Unite per i bambini.
Mostra altri

Redazione Corriere

Potete contattare la Redazione del Corriere allo 0173/284077 il Lunedì dalle 9 alle 12, dal martedì al venerdì dalle 9 alle 18 (orario continuato) e al sabato dalle 9 alle 12. Potete inviare una mail a web@ilcorriere.net

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker
Apri chat