BRAAttualitàEconomia & Lavoro

Licenziamenti all’Abet, il Comune: stupore e preoccupazione

Nel corso della seduta di questa mattina la Giunta comunale di Bra si è espressa in merito alla situazione occupazionale dell’azienda cittadina Abet Laminati, a seguito delle notizie (https://ilcorriere.net/abet-si-riorganizza-nuovo-stabilimento-ma-anche-112-esuberi/) relative a un piano di diminuzione dell’organico aziendale tramite l’apertura di una procedura di mobilità.

«Prendiamo atto, con stupore e grande preoccupazione, della grave decisione che la direzione dell’Abet ha comunicato ieri annunciando la decisione di volere procedere al licenziamento di oltre 100 lavoratori (di tutti i reparti) e di voler esternalizzare alcune fasi del processo produttivo.
Pur nel rispetto delle relazioni industriali e del confronto fra impresa e lavoratori che auspichiamo si apra al più presto, fin d’ora ci schieriamo con nettezza a fianco dei lavoratori. Facendoci interpreti della volontà e degli interessi della comunità braidese – dichiarano il sindaco Bruna Sibille e i suoi assessori –, richiamiamo la proprietà al senso di responsabilità verso i lavoratori che, con la loro fatica e la loro intelligenza, hanno consentito all’Abet di affermarsi sul mercato mondiale. Per questa ragione auspichiamo che non un posto di lavoro vada perduto, anche grazie agli investimenti già in programma».

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button