BRAScuola

Liceale braidese tra i più bravi d’Italia a tradurre dal latino

Riceviamo

dal Liceo di Bra

e volentieri pubblichiamo.

Enrico Conforto, allievo della quinta classico del Liceo “Giolitti – Gandino” di Bra, si è classificato terzo nei giorni scorsi all’ottava edizione del Certamen Augusteum Taurinense, riservata agli studenti iscritti al quinto e ultimo anno del Liceo Classico, del Liceo Scientifico e delle Scienze Umane del Piemonte e di tutte le regioni d’Italia.Allievi che nello scorso anno scolastico e nella prima parte di quello in corso abbiano conseguito la votazione di almeno 8/10 in Latino o in Greco, le due discipline oggetto di questa gara.

Lo studente braidese si è aggiudicato il podio nella sezione Latino, traducendo un brano di Svetonio, autore dell’età augustea, e rispondendo a una serie di domande volte ad accertare la preparazione in merito all’ambientazione storica, allo stile e alle argomentazioni retoriche del testo.

Il Certamen, organizzato dall’Ufficio Scolastico Regionale del Piemonte, in collaborazione con l’Università degli Studi di Torino e del Piemonte Orientale, con il supporto del Politecnico di Torino e con il patrocinio della Compagnia di San Paolo e del Rotary Club, ha lo scopo di promuovere le eccellenze e valorizzare lo studio delle discipline classiche.

«Siamo molto soddisfatti dell’ottimo risultato conseguito dal nostro allievo – dicono la professoressa Francesca Scarfì, dirigente scolastica del “Giolitti – Gandino” , e il professore Augusto Leone, docente di Latino e Greco – che premia la sua personale preparazione e il livello dell’offerta formativa del Liceo di Bra, in cui gli studenti sono coinvolti in molteplici iniziative di studio e conoscenza dell’antichità classica del passato per capire sempre meglio il presente».

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button
PHP Code Snippets Powered By : XYZScripts.com