Dal CuneeseCRONACA

L’ex presidente della Provincia di Cuneo Giovanni Quaglia indagato per turbativa d’asta

C’è anche l’ex presidente della Provincia di Cuneo e attuale della Fondazione Crt, Giovanni Quaglia, tra i coinvolti nel caso Ream bis. Il pubblico ministero Gianfranco Colace ha iscritto il suo nome nel registro degli indagati per il reato di turbativa d’asta, con quello dell’ex sindaco di Torino Piero Fassino (Pd) e Antonio Miglio, all’epoca in Ream e ora ai vertici della Cr di Fossano.

Il caso riguarda la vendita dell’area ex Westinghouse, lanciata nel 2012, quando la città metropolitana era amministrata dal centrosinistra. La società Ream versò 5 milioni a titolo di prelazione, ma quando venne indetta la gara non partecipò e i soldi non vennero restituiti. 

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button