LettereDal CuneeseRUBRICHE

Lettera di ringraziamento dell’Ail in memoria dell’estetista di Centallo Roberta Monteleone

Direttivo, soci e volontari di A.I.L. – sezione di Cuneo – esprimono ai parenti e agli amici di Roberta Monteleone un enorme ringraziamento per le generose donazioni ricevute in sua memoria, in particolare dai Compagni di Leva e dai Dipendenti delle ditte Michelin e Merlo.

Ogni contributo, come il Vostro, è essenziale per tenere in piedi i progetti di ricerca e assistenza contro le Leucemie, i Linfomi e il Mieloma, che da sempre finanziamo in collaborazione con il reparto di Ematologia dell’Ospedale “S.Croce” di Cuneo. Ricevere la vostra solidarietà anche in un momento così doloroso, come la perdita di una giovane vita, ci commuove ma ci riempie anche di fiducia e di responsabilità: il nostro impegno è trasformare quella fiducia in fatti concreti, sul nostro territorio, a favore dei malati e delle loro famiglie.

Molti sono i progetti realizzati finora: le tre “case A.I.L.”, vicinissime all’ospedale e gratuitamente a disposizione di chi viene da fuori città; l’aiuto socio-economico a malati e famiglie; il finanziamento di borse di studio, di opportunità di aggiornamento professionale e di progetti di ricerca sperimentale; la donazione di strumentazione per il reparto e il laboratorio. Tutto ciò significa garantire a chi si è ammalato e a chi ancora si ammalerà le cure migliori sul territorio; significa anche dare una concretezza alla speranza che la malattia sia sempre più spesso guaribile.

Tutte le volte che un paziente muore ci rendiamo conto che alla domanda “perché?” non c’è una risposta. Non c’è una risposta che possa veramente calmare la rabbia, la sofferenza e le lacrime. Ma portiamo nel cuore le parole di un altro grande amico AIL che non c’è più: “Se credo che la cosa ingiusta, senza spiegazioni, di una morte sia il fatto che qualcuno non possa più vivere, l’unica cosa che posso fare è vivere ancora più a pieno la mia vita, che c’è ancora”.

Il ricordo di Roberta continuerà ad affiancarci nel portare avanti ciò in cui crediamo: sostenere la lotta alle malattie del sangue e offrire briciole di sollievo alle famiglie attraversate dal dramma della malattia. Siamo certi che ognuna di quelle che abbiamo aiutato finora si unisce, grata, al saluto con cui vogliamo congedarci da lei e all’abbraccio che idealmente ci stringe a ognuno di voi che ora lo state piangendo.

Ail Cuneo Sezione “Paolo Rubino”

Redazione Corriere

Potete contattare la Redazione del Corriere allo 0173/284077 il Lunedì dalle 9 alle 12, dal martedì al venerdì dalle 9 alle 18 (orario continuato) e al sabato dalle 9 alle 12. Potete inviare una mail a web@ilcorriere.net

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button