ROERO OVESTSommariva del BoscoROERODal Comune

L’esito del Consiglio comunale di Sommariva Bosco di mercoledì 30 settembre

SOMMARIVA BOSCO – Mercoledi 30 settembre si è riunito il Consiglio comunale di Sommariva del Bosco.
Tra i punti all’ordine del giorno vi era la costituzione della nuova convenzione per la gestione della segreteria comunale, della quale Sommariva sarà il comune capofila, con il 44 per cento delle ore, insieme a San Damiano Macra,  Villafalletto e Oncino.
È stata poi approvata una serie di regolamenti: quello generale delle entrate comunali, quello dell’Imu, quello inerente le sanzioni amministrative, quello degli strumenti deflattivi del contenzioso e infine il regolamento per l’applicazione del tributo sui rifiuti  (Tari). Riguardo all’Imu il vice sindaco Marco Pedussia ha comunicato che, a fronte dell’accorpamento tra Imu e Tasi da parte dello Stato e di un aumento di quest’ultima, il Comune ha voluto lasciare invariate le aliquote che gli competono, operando anche delle agevolazioni per incoraggiare eventuali nuovi insediamenti industriali.

Aumenteranno invece, visti i costi elevati di smaltimento, le sanzioni per chi abbandona rifiuti: grazie ad un capillare controllo si stanno ottenendo buoni risultati nel rintracciare gli autori di tali gesti. Le sanzioni molto più alte delle attuali porteranno ad una riduzione dell’abbandono di rifiuti in luoghi non consoni, il cui recupero non può essere effettuato dai cantonieri ma deve essere svolto da una ditta specializzata.

È stata poi approvata la ratifica  della variazione numero 9 al bilancio e un ordine del giorno inerente la prevenzione del gioco d’azzardo patologico.

La variazione di bilancio riguarda l’aumento dell’avanzo di amministrazione di 42.000 euro, portando così ad un totale per l’anno in corso di 148.178 euro, somma che viene utilizzata per l’acquisto di un mezzo per l’ufficio tecnico, per una parte del nuovo scuolabus e per una serie di manutenzioni e opere pubbliche. La seconda parte della variazione consiste in 90.000 euro derivanti dal contributo statale per l’emergenza Covid, che verrà impiegato per la parte corrente per coprire spese come la segnaletica, la gestione del cimitero, lo smaltimento dei rifiuti. Sono state già apportate  delle notevoli  migliorie presso il cimitero e ai giochi presso i giardini della stazione.  Investite somme anche per il potenziamento del corpo della polizia municipale e per i maggiori controlli tramite Autovelox, che stanno portando risultati apprezzabili.

Il vice sindaco ha sottolineato l’oculatezza di questa amministrazione nella gestione delle spese e le riduzioni effettuate. Su alcune spese occorre ancora operare delle riduzioni:  6.000 euro sono stati destinati al recupero dei rifiuti abbandonati e 5.000 al recupero di cani e gatti abbandonati.  Due cifre troppe alte che si intende ridurre.

Tutti i punti sono stati approvati all’unanimità.

Sponsorizzato

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button