ALBACultura e Spettacoli

Le opere di Pasquero per gli orologi Rolex

Un’opera di Dino Pasquero sarà presto esposta tra gli orologi della marca più famosa al mondo: la “Rolex”. «Classe 1939, guarenese di nascita, torinese di adozione, internazionale di spirito – scrive di lui il blog “Terre e Parole” -. Trascorsa la propria infanzia nella bottega da sarto del padre, si trasferisce a Torino, dove a seguito di alcune vicissitudini, meglio approfondite nel video, riprende a dipingere, passione accantonata ma che covava sotto le ceneri fin dall’infanzia. Verso la metà degli anni Settanta partecipa alla Biennale di Bruxelles, istituisce come abbiamo precedentemente detto il Premio di Pittura Comune di Guarene, fonda il gruppo “I tre” con gli artisti Ciocca e Pirotti, dirige la scuola di pittura “Le Pleiadi”. Negli anni Ottanta incominciano i primi contatti con l’ambiente svizzero. Amico e frequentatore di artisti del calibro di Soffiantino, Casorati, Campagnoli, Tabusso, Fico, con il sostegno e l’apprezzamento della critica, inaugura la Galleria dell’Enoteca del Roero, e fonda la Pinacoteca di cui è direttore». Un pittore internazionale, dunque, che ormai è conosciuto un po’ dappertutto, al punto che proprio un responsabile della Rolex, l’ha contattato affinché realizzasse un dipinto di grandi dimensioni. L’olio su tela ritrae un paesaggio Moravo nei pressi della capitale Brno (Repubblica Ceca). «L’opera – spiega lo stesso Dino Pasquero – andrà ad arredare uno dei più importanti negozi Rolex della Repubblica Ceca (Hodinarstvi Bechyne) situato nel centro di Brno».

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button