LANGA DEL BAROLOGrinzane CavourLANGHECultura e Spettacoli

Le fanciulle di Sergio Unia a Grinzane Cavour

Le fanciulle di Sergio Unia accolgono i visitatori al castello di Grinzane Cavour e lo accompagnano dal cortile all’ingresso.

Danzano sui pattini, sono pensierose, addormentate, maliziose, giocano con un aquilone.

Sono sculture bellissime e armoniose, sarebbero piaciute senz’altro al Conte Camillo, che dal 1832 al 1849 fu anche sindaco di Grinzane e introdusse notevoli miglioramenti nelle pratiche vitivinicole per la produzione di vini di alta qualità.

In tutto sono dieci sculture in bronzo, con fusione a cera persa, posizionate su parallelepipedi marroni. Seguono il percorso d’ingresso al castello, aggiungendo un tocco di eleganza al contesto, già di per sé molto attrattivo.

Mentre le osservavo, una bimba fissava ipnotizzata la fanciulla addormentata.

Poi ha esclamato verso la mamma:

-Sembra che dorma davvero! Mi assomiglia!

L’arte figurativa è questo, una sorta di riconoscersi nel soggetto, come quando ci si immedesima in un personaggio di un romanzo, sentendolo affine, simile, famigliare. Si finisce col sentirlo amico.

Che altro aggiungere? Che una visita a Grinzane è consigliatissima.

Per la luce è sicuramente meglio il mattino (il castello apre alle 10), ma anche verso il tramonto: una foto alla ragazza seduta sulla sedia e immersa nei suoi pensieri, lascerà il segno.

Le opere del bravissimo artista di Roccaforte Mondovì esposte a Grinzane, sono integrate nella mostra d’arte contemporanea diffusa intitolata “Forme e Colori”, un progetto curato da Andrea Vero e Ausilia Battaglia, con l’organizzazione dei “Cavalieri delle Langhe APS”.

Rimarranno nella location langarola fino all’autunno.

Ricordo che Sergio Unia è anche l’autore della celebre Fontana dei Bambini a Mondovì, dei Giochi d’Acqua a Roccaforte, del monumento ad Augusto Manzo in Piazza Monsignor Grassi ad Alba e di tante altre sculture esposte in luoghi pubblici e nelle moltissime mostre che hanno accolto la sua arte in Italia e in Europa.

 

Silvano Bertaina

Giornalista freelance

 

 

 

 

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button
PHP Code Snippets Powered By : XYZScripts.com