ENOLOGIAALBAAttualità

Le degustazioni dei vini autoctoni in Piazza Cagnasso aprono alla prossima Festa del Vino ad Alba

ALBA – Per il secondo anno consecutivo l’associazione Go Wine ha organizzato la Festa dei vini autoctoni del Piemonte.

Una degustazione esclusiva, come un vero e proprio spettacolo, un salotto nel cento storico di Alba, un’area riservata e ampia all’aperto, dove si è potuto degustare in tranquillità e in sicurezza vini espressione di oltre 35 vitigni autoctoni della regione, accanto ad alcuni prodotti gastronomici di eccellenza.

Appuntamento a domenica 20 e 27 settembre con la “Festa del Vino” che giunge quest’anno alla XXII edizione, essendo nato nel 2001, nel primo anno di attività dell’associazione (nei primi due anni si svolsero due appuntamenti annuali). Porta nel centro storico della città, le espressioni vinicole più rappresentative del territorio di Langa e Roero.
Grande novità il doppio appuntamento previsto per domenica 20 e domenica 27 settembre 2020
L’iniziativa, promossa da Go Wine, è divenuta nel tempo un evento molto amato dal pubblico degli
enoappassionati, italiani ed esteri; un format che anche quest’anno consentirà di percorrere l’itinerario da
Via Cavour arrivando in Piazza del Risorgimento (Piazza Duomo) comunicando al pubblico un’ideale
‘via del vino’.
La manifestazione coinvolge le realtà vinicole dei Comuni di Langa e Roero, mantenendo la sua
connotazione di evento festoso, che richiama il tempo e il carattere gioioso della vendemmia, con la
presenza delle realtà di promozione locale, delle cantine e delle botteghe del vino e delle associazioni di
produttori.
Dalle ore 14.00 alle ore 20.00 i produttori, organizzati attraverso i Comuni partecipanti, presenteranno in
degustazione le loro produzioni e promuoveranno la loro realtà territoriale.
La disposizione dei banchi d’assaggio sarà organizzata per aree omogenee affinché i visitatori possano
idealmente percorrere le varie aree di produzione. Dai celebri Barolo e Barbaresco, fiori all’occhiello del
territorio, agli altri nobili vini delle Langhe e del Roero: il Nebbiolo d’Alba, il Roero, il Roero Arneis,
la Barbera d’Alba, il Dolcetto d’Alba, di Diano e di Dogliani, e molti altri vini ancora.
Nelle prossime settimane saranno comunicati gli aggiornamenti sul programma dell’evento.
Ad accompagnare l’ideale percorso tra cantine e vini non mancheranno le specialità gastronomiche del
territorio.

Sponsorizzato
Sponsorizzato

Redazione Corriere

Potete contattare la Redazione del Corriere allo 0173/284077 il Lunedì dalle 9 alle 12, dal martedì al venerdì dalle 9 alle 18 (orario continuato) e al sabato dalle 9 alle 12. Potete inviare una mail a web@ilcorriere.net

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker
Apri chat