CHERASCOCultura e Spettacoli

Le “Apparenze asimmetriche” di Paola Capellino a Cherasco

E’ visitabile a ingresso libero fino al 30 giugno prossimo la mostra di incisioni della saluzzese Paola Capellino dal titolo “Apparenze asimmetriche”. E’ ospitata nella chiesa di San Gregorio, in via Garibaldi nel centro storico di Cherasco.

A commentare i lavori della Capellino è la critica d’arte Cinzia Tesio: «Le forme, i volumi, le superfici, le dimensioni, quindi le scansioni, le spigolosità, i rilievi, i segni incisi caratterizzano l’opera di Paola Capellino: sono valori specifici nel determinare lʼestetica e la poetica dell’arte. Il suo percorso di vita l’ha portata ad analizzare l’arte sia dal punto di vista emozionale sia terapeutico. Per questa ha sviluppato un ritmo che scorre nella sua parvenza cristallina attraverso varie successioni che giungono a variabilità luministiche che incidono il giorno e la notte. Emergono condizioni mentali e poi fisiche, l’istinto e il raziocinio, la percezione visiva e tattile, lo stupore e il mistero. Segno e luce circolano liberamente sul supporto, dentro l’opera, creando effetti mutevoli e sempre diversi di rifrazione, riflessi e assorbimenti. Il raggio luminoso genera colori, ombre, brillii, mentre la materia e i tratti compongono musiche sempre nuove attraverso i percorsi e le scansioni ritmate dei profili e della superficie».

La Capellino vanta numerose mostre ed  esposizioni personali e collettive con premi e riconoscimenti personali in partecipazioni a concorsi artistici di pittura e di design.

Orari di visita della mostra cheraschese: il sabato e la domenica dalle 16 alle 18.30, ingresso libero.

Sponsorizzato
Sponsorizzato

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Apri chat