More
    spot_imgspot_img

    I più letti

    spot_img

    Leggi anche...

    Lavori su strade, marciapiedi e illuminazione: Ceva ancora più sicura, funzionale e bella

    spot_imgspot_img

    CEVA – Strade, marciapiedi ed illuminazione. Sono questi i tre cardini principali sui quali l’amministrazione comunale di Ceva ha puntato in maniera particolare per rendere la città non solo più bella ma anche più sicura e funzionale.

    “Abbiamo deliberato importanti lavori sulla ristrutturazione di strade e marciapiedi – precisa il vicesindaco di Ceva Lorenzo Alliani – nell’ottica di renderli fruibili nel modo migliore anche da passeggini e carrozzine che spesso non riescono a muoversi in maniera comoda”.

    Prosegue il vicesindaco Alliani: “Abbiamo anche eseguito numerosi lavoro sull’illuminazione del centro e delle periferie, come elemento di sicurezza ma anche di arredo. Senza contare che le nuove lampadine permetteranno di ottenere non solo una luce migliore ma anche un notevole risparmio economico”.

    In particolare i lavori principali sono stati eseguiti in via Campo sportivo con il rifacimento del marciapiede e l’asfaltatura, in via della Repubblica dove è stato rifatto il marciapiede, non che le caditoie delle acque reflue. In via San Pietro nelle sue varie diramazioni sono state rifatte l’asfaltatura e l’illuminazione, in località Prato lungo e in località Ferrazzi interventi mirati alle zone dove la strada era dissestata.

    E poi ancora in corso Garibaldi con ripristini stradali, in via Borgognone e piazza Vittorio Veneto con la sostituzione dei corpi illuminanti, sul ponte dell’Ospedale vecchio con nuovi punti luce,q in via Consolata, strada Malpotremo, parco Perlasca, Poggi Santo Spirito e San Siro, via Bocca, via Bombelli e Centro storico sostituzione, completamento o nuovi punti luce.

    “Si tratta di un lungo elenco di interventi già in cantiere o in fase avanzata di progettazione – conclude Alliani – che dovranno soddisfare caratteristiche di inclusione, sicurezza, bellezza. Tre elementi urbani imprescindibili e legati tra loro dal filo della vivibilità, che diventano fondamentali in una città come Ceva che ha deciso di realizzare il PEBA, il Piano di eliminazione delle barriere architettoniche”.

    Redazione Corriere
    Redazione Corrierehttps://www.ilcorriere.net
    Potete contattare la Redazione del Corriere allo 0173-28.40.77 oppure scrivendo a: info@ilcorriere.net

    LASCIA UN COMMENTO

    Per favore inserisci il tuo commento!
    Per favore inserisci il tuo nome qui

    Dal Territorio