More
    spot_imgspot_img

    I più letti

    spot_img

    Leggi anche...

    L’Asl Cn2 promuove l’uso del “Fascicolo sanitario elettronico”

    spot_imgspot_img

    L’ASL CN2 ricorda l’importanza del Fascicolo Sanitario Elettronico (FSE), strumento che raccoglie in sicurezza tutti i documenti sanitari dei cittadini e consente al personale medico a livello nazionale di consultarli affinché gli assistiti possano essere curati ovunque, anche in situazioni di emergenza.

    Il Fascicolo Sanitario Elettronico (FSE) è un punto unico di accesso che raccoglie dati e documenti digitali di tipo sanitario e socio-sanitario generati da eventi clinici riguardanti l’assistito, riferiti a prestazioni erogate dal Servizio Sanitario Nazionale.

    Il FSE rappresenta uno strumento fondamentale per l’efficientamento del Servizio Sanitario Nazionale, anche in termini di rapporto con il cittadino. Ogni assistito può, infatti, accedere ai dati della sua storia clinica e, contestualmente, consentirne la consultazione, in sicurezza e nel rispetto della privacy, da parte di medici e operatori sanitari in qualunque momento. L’accesso avviene utilizzando la propria identità digitale (SPID, Tessera Sanitaria – CNS abilitata, Carta d’Identità Elettronica).

    In considerazione della funzione strategica del FSE, il Ministero della salute, di concerto con il Dipartimento della trasformazione digitale della Presidenza del Consiglio ed il Ministero dell’economia e delle finanze, ha realizzato una campagna informativa finalizzata a promuoverne al meglio la conoscenza e l’utilizzo da parte dei cittadini e dei professionisti del Servizio sanitario nazionale. La campagna “Sicuri della nostra salute” è attualmente in programmazione sui media nazionali, regionali e sui social network.

    Per scoprire come accedere al FSE e visualizzare i propri dati è possibile visitare il sito: www.fascicolosanitario.gov.it

    Nel Fascicolo Sanitario Elettronico (FSE) di ogni assistito, sono già stati caricati i dati clinici dal 19 maggio 2020 ad oggi. Ognuno ha la possibilità di opporsi all’inserimento nel Fascicolo Sanitario Elettronico dei dati clinici antecedenti il 19 maggio 2020, il cosiddetto “pregresso”. C’è tempo fino al 30 giugno 2024 per accedere ed effettuare la propria scelta.

    Maggiori informazioni sul FSE, sulla campagna informativa “Sicuri della nostra salute” e sulle modalità di opposizione all’inserimento del “pregresso” sono disponibili sul sito: www.salute.gov.it/portale/fascicoloSanitarioElettronico/homeFSE.jsp

    Redazione Corriere
    Redazione Corrierehttps://www.ilcorriere.net
    Potete contattare la Redazione del Corriere allo 0173-28.40.77 oppure scrivendo a: info@ilcorriere.net

    LASCIA UN COMMENTO

    Per favore inserisci il tuo commento!
    Per favore inserisci il tuo nome qui

    Dal Territorio