LANGHELequio BerriaALTA LANGACRONACA

Langhe: si è spenta la staffetta partigiana Margherita Mo per tutti “Meghi”

ALBA  – Si è spenta oggi, lunedì 21 novembre, Margherita Mo (staffetta partigiana, nome di battaglia “Meghi”), classe 1923, nata a Lequio Berria da famiglia contadina.  Ripercorrendo la sua vita partigiana che ebbe inizio poco dopo l’ 8 settembre 1943, focalizzando l’attenzione sull’anno 1944, definito il più duro della guerra. Il suo ruolo di staffetta partigiana le fece attraversare le Langhe albesi e monregalesi, Santo Stefano Belbo, Alba, Cortemilia, Belvedere Langhe spingendosi fino a Savona per portare messaggi al comandante Poli.

Testimone narrante delle atrocità della seconda guerra mondiale Meghi ha cominciato a partecipare attivamente a convegni, commemorazioni e incontri sulla Resistenza e sulla sua esperienza di staffetta partigiana, portando la sua testimonianza agli studenti di numerose scuole di diverso ordine e grado. Il 17 maggio del 2012, gli amministratori del comune di Lequio Berria, le hanno conferito il premio “Pressenda delle Langhe nel mondo”, assegnato periodicamente a quanti, nati o vissuti in questo paese, si siano distinti nel mondo. Il premio è il riconoscimento del ruolo svolto da Meghi nella Resistenza partigiana, da parte di tutta la comunità, in segno di grande stima per la propria, importante concittadina.

Margherita Mo lascia la figlia Gisella con Doriano, l’adorata nipote Martina con l’amato ex genero Franco e parenti tutti.

Il Santo Rosario sarà celebrato in Parrocchia martedì 22 novembre alle ore 20,30 mentre i Funerali si terranno mercoledì 23 alle ore 14,30 partendo dalla sala del Commiato Boffano in Alba in Corso Cortemilia 17/E.

(vedi manifesto di lutto)

Sponsorizzato

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button