ALBACRONACA
In primo piano

Lacci in ferro e cappi vicino al cimitero di Alba: «Odio inaccettabile verso gli animali»

ALBA – Trappole mortali per gli animali lasciate in prossimità del cimitero di Alba. Stavolta non si tratta del “classico” allarme per presunte “polpette avvelenate” che, a volte, non vengono poi realmente trovate. Stavolta la trappola c’era sul serio. Sotto forma di lacci in ferro tipo cappi. A segnalarlo l’Associazione Amici di Zampa:

“Siamo venuti a conoscenza che nell’area adiacente il cimitero di Alba (verso la centrale Enel) 2 gatti sono stati intrappolati in lacci di ferro, tipo cappi. Sicuramente sono lacci/cappi piazzati da qualche cretino per catturare volpi o non so quale altro animale, più l’animale si divincola più il cappio si chiude fino a penetrare nel corpo con conseguente morte”.

I gatti si sono salvati grazie all’intervento tempestivo di una persona che, sentiti i lamenti, è riuscito a scovare i gatti e a liberarli. È già stata fatta denuncia al comune e al corpo forestale. Si raccomanda a tutti i cittadini di fare molta attenzione soprattutto a chi va a passeggiare col proprio cane in quella zona.

Sponsorizzato
Sponsorizzato

Redazione Corriere

Potete contattare la Redazione del Corriere allo 0173/284077 il Lunedì dalle 9 alle 12, dal martedì al venerdì dalle 9 alle 18 (orario continuato) e al sabato dalle 9 alle 12. Potete inviare una mail a web@ilcorriere.net

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button