Dal CuneeseEventi

La Teres Aoutes String Band e il duo Des Chimes domani in Valle Stura con Occit’amo

Occit’amo Festival, che insieme a Suoni dal Monviso dà forma al programma di Suoni delle Terre del Monviso, dà il via alla sua estate di eventi e appuntamenti nelle vallate partendo dalla Valle Stura, con cinque appuntamenti. Si inizia venerdì 8 luglio con la Teres Aoutes String Band che, insieme al duo Des Chimes, daranno vita ad un esaltante concerto a Gaiola, presso il Centro culturale La Gramigna, (ingresso gratuito). Sabato 9 luglio, invece, in collaborazione con il Nuovi Mondi Festival, la Chiesa di San Bernardo di Valloriate ospiterà la musica tradizionale degli oboi pirenaici con “Bouilleur de sons” (ingresso libero). Nel pomeriggio, a Moiola, presso Bosco Tetto Spada, tra jazz d’avanguardia e musica sacra, si potrà assistere all’improvvisazione e alle polifonie del canto tradizionale sardo dei “Face of God – Ernst Reijseger & Cuncordu e Tenore de Orosei” (ingresso 10 euro. Info su www.nuovimondifestival.it.). Domenica 10 luglio ci saranno le danze occitane con i “Bal d’Istà – Bal d’Auvergne con Duo Artense” al Rifugio del Colle della Maddalena, ad Argentera (ingresso gratuito). In serata a Vignolo presso la Cappella di San Costanzo, si esibiranno con voce e arpa Michela Giordano e Isabella Puppo (ingresso gratuito). In pianura si ricorda l’appuntamento di giovedì 7 luglio, alle ore 21.30 a Il Quartiere (Piazza Montebello, 1) a Saluzzo, dove andrà in scena “Cose Che Non Avremmo Sperato di Potervi Dire” con Roberto Mercadini & Guido Catalano: una collaborazione tra Occit’amo e l’Associazione Ratatoj. Ingresso in cassa 15 euro. Prevendite online su www.mailticket.it. Il calendario completo degli eventi è pubblicato sul sito www.occitamo.it, da dove è possibile acquistare i biglietti per gli eventi a pagamento.

Il programma prosegue sabato 9 luglio, in collaborazione con il Nuovi Mondi Festival, quando la Chiesa di San Bernardo di Valloriate ospiterà la musica tradizionale degli oboi pirenaici con “Bouilleur de sons” (ingresso libero). Nel pomeriggio, a Moiola, presso Bosco Tetto Spada, tra jazz d’avanguardia e musica sacra, si potrà assistere all’improvvisazione e alle polifonie del canto tradizionale sardo dei “Face of God – Ernst Reijseger & Cuncordu e Tenore de Orosei” (ingresso 10 euro. Info su www.nuovimondifestival.it.).

Domenica 10 luglio ci saranno le danze occitane con i “Bal d’Istà – Bal d’Auvergne con Duo Artense” al Rifugio del Colle della Maddalena, ad Argentera (ingresso gratuito). In serata a Vignolo presso la Cappella di San Costanzo, si esibiranno con voce e arpa Michela Giordano e Isabella Puppo (ingresso gratuito).

 

 

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button
PHP Code Snippets Powered By : XYZScripts.com