Se, tradizionalmente, l’intervento di cataratta – causata dal processo naturale e inesorabile di invecchiamento del cristallino – prevedeva l’utilizzo del bisturi, oggi questo strumento può essere accantonato in favore dal laser a Femtosecondi, tecnologia ampiamente diffusa sia in Italia sia all’estero, la cui efficacia è ormai comprovata. Quest’ultima permette infatti una standardizzazione delle fasi dell’intervento e di eseguire con estrema precisione le aperture necessarie a rimuovere la cataratta, ottimizzando i risultati ottenuti e presentando diversi benefici per il paziente operato: massima sicurezza durante l’intervento, decorso post-operatorio più semplice – con conseguente guarigione più rapida – e miglior recupero funzionale dell’occhio operato.

Come avviene l’intervento?

Lo abbiamo chiesto al Dott. Gaudioso Del Monte, medico chirurgo specialista in Oculistica, in attività presso il Centro Abax / Centro Laser Chirurgico di Cuneo: “L’intervento di cataratta classico prevede una doppia incisione all’altezza della cornea e quella del cristallino, che viene poi frammentato con ultrasuoni; queste manovre precedono la sostituzione dei tessuti rimossi con una lente intraoculare artificiale (IOL), che ridona al paziente una vista nitida.” Il Dott. Del Monte sottolinea le opportunità offerte dall’utilizzo del laser nella rimozione della cataratta: “Una volta le operazioni di incisione venivano effettuate manualmente, con il bisturi. Utilizzare il laser a Femtosecondi oggi ci permette di rimuovere la cataratta esattamente nel punto desiderato, con una precisione massima: questo perché il laser viene abbinato ad una strumentazione computerizzata, che guida la sua azione eseguendo un controllo fotografico tridimensionale della cornea, del cristallino e dei tessuti da incidere e asportare.”

Anche il Dott. Leto, altro specialista in Oculistica del centro, non ha dubbi a riguardo: “Posso affermare senza esitazioni il laser a Femtosecondi ha rappresentato e rappresenta tutt’oggi una vera rivoluzione nel campo del trattamento della cataratta. Il nostro centro è uno dei pochi nel Nord Italia, e l’unico in provincia di Cuneo, a disporre della strumentazione necessaria per svolgere interventi tramite il ricorso al laser a Femtosecondi, tecnologia che arricchisce la nostra offerta d’avanguardia nel campo della chirurgia refrattiva.

Non solo cataratta: le lenti IOL premium per correggere i difetti visivi

Il Femtolaser non è l’unica arma a disposizione del Centro Abax / Centro Laser Chirurgico per la cura della cataratta: “Sono anni che al Centro Abax, per il trattamento chirurgico della cataratta, utilizziamo le lenti IOL ‘Premium’” – continua il Dott. Del Monte – “ossia cristallini artificiali che, una volta impiantate al posto del cristallino naturale, permettono non solo la cura della cataratta, ma anche la correzione di miopia, ipermetropia, astigmatismo e presbiopia: correzioni sicuramente più precise se combinate e affiancate all’utilizzo del Femtolaser, di cui gli altri centri sono privi.”

Anche nella scelta delle lenti intraoculari, il Centro Abax / Centro Laser Chirurgico si è dimostrato all’avanguardia: come afferma il Dott. Leto, “mentre nella maggior parte dei centri oculistici e negli ospedali vengono usate lenti monofocali, presso di noi vengono rutinariamente usate lenti IOL ‘Premium’ multifocali: questo dà al paziente la possibilità quindi di svincolarsi dall’uso degli occhiali. I benefici? Recupero visivo molto rapido, assenza di induzione dell’astigmatismo e ridotto rischio di infezione post operatoria.”

 

Centro Abax / Centro Laser Chirurgico

via Bongioanni 25/c 12100 Cuneo

www.centroabax.com 

info@centroabax.com

Tel. 0171 634777