Dall'AstigianoDal Comune

La Provincia di Asti punta sull’edilizia scolastica: terminati i lavori al “Penna” di San Damiano d’Asti

Venerdì 28 ottobre 2022, a San Damiano d’Asti, si è tenuta l’inaugurazione della ristrutturata sede dell’Istituto Professionale Alberghiero “G. Penna”.

Il prestigioso istituto professionale ha beneficiato d’interventi straordinari di risanamento, messa in sicurezza e adeguamento sismico per un valore complessivo di 1.000.000 di euro, finanziati dal Ministero dell’Istruzione con il cofinanziamento della Provincia di Asti per un ammontare di 98.000 euro.

Presenti all’inaugurazione, tra gli altri, Maurizio Rasero (Presidente della Provincia di Asti e Sindaco del Comune di Asti), Marcello Coppo (Deputato astigiano), Davide Migliasso (Consigliere Provinciale ai Trasporti e Sindaco del Comune di San Damiano d’Asti), Andrea Gamba (Consigliere Provinciale all’Ambiente e Sindaco del Comune di San Martino Alfieri), Renato Parisio (Dirigente scolastico dell’Istituto Professionale Alberghiero “G. Penna”), funzionari dell’Arma dei Carabinieri e della Polizia Municipale di San Damiano d’Asti, dirigenti e funzionari della Provincia di Asti, rappresentanti dell’Istituto Comprensivo Statale Vittorio Alfieri e del CPIA di Asti.


Una scuola moderna e sicura: il dettaglio dei lavori

Il dettaglio dei lavori è illustrato dai tecnici del Servizio Progettazione e Direzione Lavori Edili della Provincia di Asti.

Sono stati eseguiti interventi di miglioramento sismico delle strutture portanti in calcestruzzo armato con la realizzazione di nuovi elementi esterni e realizzate controsoffittature antisfondellamento.

Si è proceduto, quindi, con la ripassatura completa del tetto, l’isolamento del sottotetto, la sostituzione e l’inserimento di nuovi serramenti in pvc.

All’interno della struttura è stata operata la sostituzione delle porte delle aule, rifatte le pavimentazioni delle classi e dei corridoi, sostituite le lampade interne ed esterne con nuovi corpi illuminanti a LED e si è provveduto alle tinteggiature interne ed esterne.

La celerità degli interventi (dall’ottobre 2021 al settembre 2022) è stata possibile vista la disponibilità per tutto l’anno scolastico dell’edificio.

Lo scorso anno scolastico, parte degli alunni e del personale hanno utilizzato, infatti, locali provvisori messi a disposizione dal Comune di San Damiano d’Asti e altri spazi locati presso l’Oratorio della Parrocchia di San Vincenzo; altri studenti hanno frequentato i corsi presso la sede dell’Istituto “Penna” di Asti.


Nel futuro il cappotto esterno e un nuovo impianto elettrico

I lavori al “Penna” proseguiranno in un prossimo progetto con il rifacimento dei servizi igienici, l’ammodernamento dell’impianto elettrico con pannelli fotovoltaici, la sistemazione del cortile interno e la realizzazione del cappotto esterno (con le relative opere accessorie).


Il commento del Presidente Maurizio Rasero e del Consigliere Ivan Ferrero

Grande soddisfazione viene espressa da Maurizio Rasero e Ivan Ferrero, rispettivamente, Presidente della Provincia di Asti e Consigliere Provinciale con delega all’Edilizia Scolastica: “Il “Penna” è una ricchezza per tutto l’Astigiano e siamo orgogliosi, come Provincia di Asti, di aver contribuito a riconsegnare ai nostri ragazzi una scuola bella e sicura. In un territorio a vocazione enogastronomica come è la provincia di Asti, la presenza di un istituto professionale capace di formare nuove figure da inserire nel campo della ristorazione e l’ospitalità è un fattore aggiunto da valorizzare”.


Il commento del consigliere Davide Migliasso

L’importanza dei lavori al plesso scolastico è sottolineata da Davide Migliasso, Sindaco del Comune di San Damiano d’Asti e Consigliere Provinciale: “Sono molto soddisfatto del risultato raggiunto. In un anno siamo riusciti a realizzare un intervento significativo che restituisce a studenti, insegnanti e famiglie una scuola completamente ristrutturata e modernizzata. Colgo l’occasione per ringraziare la Provincia di Asti che ha deciso di partecipare a un bando e investire fondi propri e ministeriali. Come Amministrazione comunale, crediamo molto nel “Penna” e vogliamo farlo conoscere sempre di più invitando tutti gli studenti di terza media a visitarlo e iscriversi anche perché il settore dell’enogastronomia richiede personale sia in cucina sia come servizio ai tavoli”.

Sponsorizzato

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button