La Provincia di Asti massimizza gli sforzi per la tutela del territorio

0
12

Attenzione per il territorio, ascolto dei suoi protagonisti e costante monitoraggio.

 

Sono le tre linee d’intervento che la Provincia di Asti, in continuità con l’azione amministrativa avviata dal settembre 2022 con l’insediamento dell’Amministrazione Rasero (vedi: Il Presidente ha giurato: inizia l’Amministrazione Rasero https://www.provincia.asti.it/it/news/il-presidente-ha-giurato-inizia-l-amministrazione-rasero), ha deciso di portare avanti fin da subito nel nuovo anno focalizzandosi sul contrasto al dissesto idrogeologico (vedi paragrafo: Dissesto idrogeologico Sud Astigiano¹) e la manutenzione di ponti e strade (vedi paragrafo: Messa in sicurezza dei ponti e della sede stradale²).

Nel concreto agli inizi di febbraio il Presidente della Provincia di Asti Maurizio Rasero, coadiuvato dal Vicepresidente e Consigliere provinciale Simone Nosenzo (con deleghe alla Viabilità e Lavori pubblici) e dal Consigliere Angelica Corino (Dissesto idrogeologico e Protezione civile), ha effettuato un sopralluogo di monitoraggio dei movimenti franosi che hanno interessato i comuni di Nizza MonferratoMombaruzzoBrunoMaranzana e Castelletto Molina.

La delegazione provinciale farà presto visita, probabilmente già nel mese di febbraio, anche nei territori del Nord Astigiano per un analogo sopralluogo: questo a riprova del fatto che tutti i 117 comuni ricadenti nell’area provinciale, indipendentemente dalla popolazione residente, godono dello stesso riguardo da parte dell’Ente (vedi paragrafo: Cantieri Nord Astigiano³).

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui